Audi A3 2020: cinque stelle EuroNCAP per la quarta generazione [VIDEO]

Ottimo risultato nella protezione di adulti e bambini

Audi A3 2020: cinque stelle EuroNCAP per la quarta generazione [VIDEO]

Presentata lo scorso marzo, la quarta generazione dell’Audi A3 ha ottenuto le cinque stelle EuroNCAP, nella valutazione sulla sicurezza dell’ente europeo. Una delle vetture più vendute della casa dei quattro anelli ha ricevuto un giudizio molto positivo soprattutto sulla protezione di adulti e bambini, nel test aggiornato e reso più complicato con la rinnovata procedura.

Adulti e bambini ben protetti

Entrando un po’ nel dettaglio, l’ente europeo ha dato un punteggio dell’89% nella protezione degli adulti, in particolare con un 16/16 nell’impatto laterale ed un giudizio molto positivo anche per l’impatto posteriore. Buona, ma migliorabile, la protezione dell’impatto frontale.

L’Audi A3 2020 ha ricevuto una valutazione superiore all’80% anche per la protezione bambini, con un risultato dell’81%. Un po’ più basso il punteggio per i sistemi di assistenza alla guida (73%) e nella protezione degli utenti vulnerabili della strada (68%).

Le caratteristiche della nuova A3

La quarta generazione della vettura dei quattro anelli (qui la nostra prova) propone forme più definite, con la griglia del radiatore con trame single frame e prese d’aria più piccole, rispetto al modello precedente. Un profilo laterale più muscoloso ed un look più sportivo nel posteriore completano le novità estetiche.

L’interno dell’abitacolo propone delle linee più nette e squadrate, con lo schermo da 10,1” del sistema di infotainment integrato nella plancia, con sistema MIB3. Per l’assistenza alla guida la frenata automatica d’emergenza, l’assistente al mantenimento della corsia e il cruise control vengono forniti di serie con tutti gli allestimenti mentre è optional il cruise control adattivo e il mantenimento della corsia.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati