Bridgestone: le storie olimpiche di Tamberi e Straneo e la sicurezza stradale [VIDEO]

La nostra intervista al campione di salto in alto e non solo

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 hanno esaltato il pubblico italiano per le grandi imprese dei nostri atleti, tra cui lo splendido oro di Gianmarco Tamberi nel salto in alto. ‘Gimbo’ è uno degli ambassador di Bridgestone, partner di Olimpiadi e Paralimpiadi dal 2014, ed è stato uno dei protagonisti dell’evento presso il Centro di Guida Sicura ACI di Arese, assieme alla maratoneta Valeria Straneo. Dove le storie di sport e la sicurezza stradale si sono abbracciate, con la nostra intervista (in alto) al campione olimpico.

Gli ambassador Bridgestone

Abbiamo parlato di storie di sport, non a caso. L’azienda di pneumatici ha scelto “non solo tre atleti, ma tre storie”, il terzo è il campione di nuoto Gregorio Paltrinieri, come propri ambasciatori. Tre sportivi che hanno raggiunto i vertici, dopo momenti molto complicati, da cui sono stati capaci di risalire. “Insegui il tuo sogno, non fermarti mai”, questo è il claim della campagna del Team Bridgestone, composto a Tokyo da 70 atleti olimpici e paralimpici, da più di 20 paesi.

Molti conoscono la storia di Gianmarco Tamberi, grande appassionato anche di motori, con il gravissimo infortunio subito a poche settimane dai Giochi di Rio 2016, che gli negò la possibilità di competere per una medaglia d’oro per la quale era il grande favorito. Ma, superato lo shock iniziale, non si è arreso, ha iniziato un lungo percorso di riabilitazione ed ha avuto il suo grande momento a Tokyo, vincendo quel titolo olimpico svanito cinque anni prima. “Bridgestone sarà sempre parte di questa vittoria – le sue parole – Erano stati un po’ pazzi a scegliermi in quel periodo”.

Sempre di grande resilienza la storia di Valeria Straneo, che ha avuto importanti problemi di salute: affetta da una disfunzione genetica della membrana dei globuli rossi dalla nascita, ha dovuto farsi asportare la milza nel 2010. Non ha, però, abbandonato il suo sogno di maratoneta, ha subito voluto tornare in strada ed ha poi vinto un argento mondiale nel 2013 ed uno europeo nel 2014, mancando solo per pochissimi secondi e per sfortunate coincidenze la qualificazione a Tokyo.

Il progetto Everyday Battlers

La campagna non è legata solo allo sport, ma anche legata alla realizzazione di una società più inclusiva, sostenibile e sicura. Proprio la Straneo è stata protagonista di un progetto di inclusione nel 2019, denominato Everyday Battlers. Ha aiutato dieci persone a superare i propri limiti ed a raggiungere i loro obiettivi, preparandoli in quattro mesi per correre la 10 chilometri a Verona il 17 novembre 2019. Tutti sono arrivati al traguardo soddisfatti della loro prova.

“Uno dei più bei eventi a cui abbia mai partecipato – le parole ed il racconto della Straneo, nel corso dell’evento Bridgestone di Arese, ricordando la riuscita manifestazione di due anni fa – Come hanno superato difficoltà e malattie invalidanti, riuscendo a giungere tutti al traguardo. È stata una grande soddisfazione”.

La sicurezza stradale

Bridgestone vuole dire, ovviamente, pneumatici, fondamentali per la sicurezza stradale. Durante tutto l’anno, ma ancor di più in inverno, quando le condizioni atmosferiche e stradali sono più pericolose, con pioggia, ghiaccio e neve. Come abbiamo potuto testare, in un paio di esercizi sulla pista alle porte di Milano, simulando una sbandata su asfalto bagnato oppure un improvviso ostacolo incontrato sulla strada, con la necessità di frenare o evitarlo.

Le vetture, su cui sono saliti anche Tamberi e la Straneo, erano equipaggiate con gli pneumatici invernali Bridgestone Blizzak LM005, pluripremiati e con risultati importanti nei test invernali europei nel 2020 e nel 2021. Con un design del battistrada ed una sinergia tra i materiali della mescola per fornire una guida sicura in tutte le condizioni invernali. Non solo su ghiaccio o neve, ma pensando ad un clima ormai sempre più piovoso che nevoso.

Il marchio di pneumatici ha rinnovato la propria partnership con ACI per le attività nei Centri Guida Sicura per il 2022, fornendo le proprie gomme premium per equipaggiare le vetture utilizzate per i corsi di guida sicura: “È una straordinaria opportunità per noi – le parole di Stefano Parisi, dirigente Bridgestone – di valorizzare i prodotti e soluzioni in un ambito, come quello della mobilità, sempre più centrale quando si parla dell’evoluzione tecnologica e sostenibile della nostra società”.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati