Citroën C5 CrossTourer, a Ginevra 2014 la scommessa è sull’assetto rialzato

Alte prestazioni con il sistema Hydractive III+

Citroën C5 CrossTourer - La casa francese proporrà al Salone di Ginevra una nuova versione della C5 con assetto rialzato e sospensioni regolabili autonome, in grado di reagire alla velocità, al carico e al fondo stradale

In attesa di vedere una vera nuova generazione della C5, al Salone di Ginevra di marzo avremo l’occasione di mettere gli occhi sulla nuova Citroën C5 CrossTourer, lanciata proprio oggi dalla Double Chevron. L’auto è stata rinnovata sia all’esterno che all’interno, puntando moltissimo sull’aspetto tecnico. In particolare, la sua caratteristica principale è senza alcun dubbio l’assetto rialzato, che rispetto al modello di serie cresce di 15 mm.

Questo è possibile soprattutto grazie al sistema Hydractive III+, la tecnologia della casa francese che consente alla vettura di regolare autonomamente l’altezza da terra in modo da mantenere sempre la stessa misura a prescindere dal carico che la vettura si troverà a portare. Ovviamente, però, anche il guidatore potrà fare delle scelte, modificando il tutto per meglio adattarsi alle proprie esigenze di guida e di carico. In alcune situazioni potrà essere usato un assetto molto alto, mentre in altre si punterà a qualcosa più schiacciato a terra. Le sospensioni, inoltre, sono in grado di reagire anche alla velocità e alle condizioni del fondo stradale. Fino ai 10 km/h l’altezza può rimanere sui suoi livelli massimi, ma già tra questa velocità e i 40 km/h inizia ad abbassarsi di qualche centimetro. L’assetto più basso possibile è raggiunto oltre i 70 km/h, tutto in maniera automatica e senza alcun intervento da parte del conducente, al quale rimarrà solamente il compito di godersi il giro. Il sistema Hydroactive III+ non sarà disponibile unicamente sulle meccaniche Hdi 1.6 da 115 CV e e-HDi sempre con la medesima potenza e comunque andrà associata ad un allestimento tra Millennium ed Exclusive. Il top di gamma dell’offerta Citroën per questa speciale C5 sarà la versione 2.200 dell’unità Hdi, che fornirà una potenza massima di 204 CV.

Naturalmente la CrossTourer presenta anche delle novità a livello estetico e di comfort. Sulla carrozzeria sono stati inseriti alcuni dettagli in plastica, ma molto più evidenti sono le nuove barre portatutto sul tetto, colorate in grigio opaco. I cerchioni sono da 18 pollici con un disegno in finitura diamantata. Altre tocchi al look si notano sugli specchietti esterni e su alcuni inserti nei paraurti, realizzati in alluminio spazzolato. All’interno dell’abitacolo troviamo le sellerie in pelle, così come le coperture per il cruscotto, il sedile massaggiante per il guidatore, la videocamera per il parcheggio e il sistema di navigazione eMyWay. A livello di comfort di guida, troveremo il controllo di trazione intelligente, che si occuperò della distribuzione della forza del motore a seconda delle condizioni stradali.

Citroën ha già aperto gli ordini, ma per ora ha annunciato solamente il prezzo per il mercato francese, che sarà di 31.950 €.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Costa ha detto:

      Cosa ce ne facciamo di una c 5 così, se poi non ha il 4×4? Ma sti francesi….anche sulla 508 si sono inventati sta innovazione misto elettrico con un peso al retrotreno che …lasciamo stare..ma affiancare anche una versione 4×4 tipo haldex nooooo?

    Articoli correlati