E-Statement, la constatazione amichevole si fa con lo smartphone

Arriverà nel 2015 per iOS, Android, BlackBerry e Windows Phone

E-Statement - La società Euresa rilascerà il prossimo anno una speciale app per smartphone che consentirà di compilare la constatazione amichevole con il proprio smartphone o tablet
E-Statement, la constatazione amichevole si fa con lo smartphone

Con tutti i compiti che è possibile terminare con uno smartphone o un tablet, è mai possibile che proprio la constatazione amichevole in seguito ad un sinistro rimanesse fuori da questo giro? Ovviamente no. Ecco allora che Euresa, associazione di imprese europee di mutua assicurazione, ha rilasciato nei mesi scorsi l’app E-Statement, che potremmo facilmente tradurre con un “E-Constatazione”.

Si tratta di una vera e propria app, che verrà rilasciata nel corso del 2015 in vari paesi europei, tra cui anche l’Italia. Sarà disponibile per tutti i maggiori sistemi operativi mobili, ovvero iOS (iPhone e iPad), Android, BlackBerry OS e Windows Phone e si calcola che potrà venire in aiuto ad un esercito di ben 221 milioni di automobilisti in tutta Europa. Il suo utilizzo è estremamente semplice: l’app può essere scaricata anche al momento del sinistro, ma è consigliabile farlo prima, in quanto è necessario compilare alcuni parametri con numero della patente e della polizza di assicurazione, così come con altri dati sensibili.

Una volta fatto ciò, sarà possibile tirare fuori il proprio telefono e compilare in pochissimi minuti la scheda, arrivando anche a tracciare il caratteristico “disegnino” descrittivo dell’incidente (ovviamente molto più preciso e chiaro grazie ad alcuni strumenti) o persino ad allegare delle foto scattate al momento con il dispositivo stesso. Una volta completata questa operazione, sarà possibile inviare per email la constatazione sia alla compagnia di assicurazioni che al proprio indirizzo. Non è nemmeno necessario che il secondo guidatore coinvolto disponga dell’app, anche se in questo caso la compilazione sarebbe resa addirittura più veloce dalla possibilità di scambiarsi dati “al volo”.

L’app è in arrivo anche in Francia e di seguito potete trovare un video di un servizio giornalistico nel quale viene mostrato il funzionamento.Ancora non è stato specificato in quale momento del 2015 l’app sarà disponibile in Italia.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati