FCA completa con successo la sindacazione della linea di credito revolving

Ne incrementa l’ammontare a 5,0 miliardi di euro

L'ammontare sarà disponibile per le generali esigenze aziendali ed i fabbisogni legati al capitale di funzionamento del Gruppo, che proprio in questi giorni ha dato una bella accelerata alla sua nuova strategia di rilancio del marchio Alfa Romeo
FCA completa con successo la sindacazione della linea di credito revolving

FCA – Fiat Chrysler Automobiles ha completato con successo la sindacazione con un gruppo di ventiquattro banche (comprese le originarie dodici banche bookrunners) della propria linea di creditorevolving sottoscritta il 9 giugno 2015 (“RCF”).

A seguito dell’ottima accoglienza ricevuta dall’operazione, l’ammontare della RCF è stato aumentato dagli originari 4,8 miliardi di euro a 5,0 miliardi e sarà disponibile per le generali esigenze aziendali ed i fabbisogni legati al capitale di funzionamento del Gruppo. La RCF sarà disponibile in due tranches di pari importo, la seconda delle quali potrà essere utilizzata alla estinzione della revolving credit facility di FCA US e con la eliminazione delle limitazioni alla concessione di garanzie ed alla distribuzione di dividendi da FCA US al resto del Gruppo previste dalla documentazione finanziaria di FCA US.

L’operazione conferma il forte sostegno prestato a FCA dalle principali banche internazionali di relazione e costituisce un ulteriore passo verso la creazione di una piattaforma finanziaria unica per il Gruppo” si legge in una nota rilasciata dal gruppo guidato da Sergio Marchionne. Il gruppo FCA proprio in questi giorni ha messo in atto una forte campagna di rilancio del marchio Alfa Romeo che entro il 2018 dovrà tentare di vendere almeno 400.000 modelli. Il primo passo è stata la presentazione pochi giorni fa della nuova Alfa Roemo Giulia, primo passo di un investimento pari a circa 5 miliardi di euro.

 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Mercato

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati