Ferrari 296 GTB Shooting Brake: il RENDER che ipotizza la discutibile trasformazione

Inedita versione allungata della nuova supercar di Maranello

Ferrari 296 GTB Shooting Brake: il RENDER che ipotizza la discutibile trasformazione

La Ferrari 296 GTB, la nuova supercar del Cavallino che he segnato il ritorno del motore V6 dopo tanti anni nella gamma della Casa di Maranello, non poteva certo esimersi dal finire oggetto di trasformazioni, più o meno audaci e azzardate, da parte di creativi e designer che amano avventurarsi in pindarici voli d’immaginazione.

Il render della versione shooting brake

È questo ad esempio il caso del designer Oscar Vargas che sul suo profilo Instagram ha pubblicato il render di un’ipotetica Ferrari 296 GTB Shooting Brake, versione decisamente lontana, ma non per questo meno interessante, dalle intenzioni Ferrari che stanno dietro la 296 GTB, che nasce come berlinetta compatta per offrire prestazioni in linea con le supercar di Maranello, grazie agli 830 CV complessivi erogati dal powertrain, in una nuova chiave “green” più attenta all’ambiente e all’efficienza, concretizzata dalla tecnologia elettrica che completa il gruppo propulsore ibrido plug-in. 

Forme allungate alle due estremità

La Ferrari 296 GTB Shooting Brake proposta in questo render è stata allungata sia nell’anteriore che nel posteriore, mentre le prese d’aria collocate dietro le portiere sono sparite per lasciare posto a delle branchie sui parafanghi anteriori. La silhouette così estesa in lunghezza, soprattutto del cofano anteriore, le danno quasi la parvenza di possibile erede della Ferrari FF prodotta dal Cavallino dal 2011 al 2016. 

Posteriore stravolto

A parte queste modifiche, il resto dell’impianto stilistico della Ferrari 296 GTB è rimasto invariato. A vederla così, ci sarebbe magari da rivedere la configurazione del posteriore, con forme forse un po’ troppo angolari e spigolose che esteticamente si armonizzano poco col resto della vettura, facendola quasi sembra l’unione casuale tra due auto diverse e concettualmente agli opposti tra loro. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati