Ferrari 488 GTB: DMC rilascia ulteriori specifiche [FOTO]

Aumenta l'aerodinamica e la potenza, da 670 a 788 CV

Il preparatore tedesco DMC rilascia le specifiche tecniche dell'elaborata Ferrari 488 GTB. Compaiono dei nuovi elementi aerodinamici, compresa l'ala posteriore dai diversi attacchi. Il 3.9 biturbo da 670 CV originali, ora ne sprigiona 788.

Già nel mese di maggio, il preparatore tedesco DMC ha mostrato il tuning eseguito sulla Ferrari 488 GTB, incrementando soprattutto un valore aerodinamico. Non solo, dai 670 CV del 3.9 biturbo, l’azienda tedesca è riuscita a portare la potenza totale a 788 CV, tramite la riprogrammazione della centralina e la sostituzione dello scarico di serie.

Le modifiche aerodinamiche prevedono l’aggiunta di un doppio splitter con i relativi flap e delle minigonne lungo le fiancate che concludono la loro corsa con l’applicazione di una paratia, disposta su entrambi i lati, che ha la funzione d’incanalare i flussi. Nelle prese d’aria laterali è stato inserito un elemento ricavato dalle componenti che compongono il pacchetto aerodinamico, seppur resti simili alla collocazione della configurazione originale.

Nella zona posteriore s’innalza l’alettone e, quest’ultimo, sarà offerta con due tipologie di attacchi: il primo è normale, mentre il secondo è composto con l’incisione del marchio e logo del preparatore tedesco con la possibilità di effettuare delle regolazioni. Infine è previsto un diffusore, rivisto rispetto a quello standard.

Gli elementi aggiuntivi sono composti da materiale in carbonio, tuttavia sarà possibile rimuoverli tornando alla configurazione standard. Non è ancora stato reso noto il prezzo ed il numero di esemplari previsti che saranno destinati alla vendita. L’azienda tedesca ha sfruttato enormemente la propria conoscenza nel mondo del tuning per apportarli sulla berlinetta italiana.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati