Hyundai Tucson Hybrid 2021 | Com’è & Come Va

La video prova della nuova SUV full-hybrid che si rivoluziona completamente

Dal 2004 ad oggi la Hyundai Tucson ha venduto in tre generazioni più di 1 milione e 500 mila unità. Per continuare il successo di vendita nel sempre più affollato e agguerrito segmento delle SUV medie si rivoluziona completamente nell’estetica e nei contenuti.

Come cambia il suo design

La parola d’ordine è rivoluzione a partire dall’estetica. La nuova Tucson riprende il design visto con la concept Vsion T del Salone di Los Angeles e si ispira alla nuova identità stilistica di Hyundai, denominata Sensuous Sportiness con i gruppi ottici veri e propri che si trovano integrati nelle prese d’aria laterali del grosso paraurti anteriore. Il suo aspetto è decisamente muscoloso con fiancate scolpite e parafanghi squadrati oltre a generosi passaruota. Il tetto è discendente e si chiude in coda con uno spoiler che nasconde la spazzola del tergicristallo. Alta la linea di cintura che sale netta verso il terzo vetro laterale. Sempre a LED la firma luminosa al posteriore che viene unita da una fascia orizzontale mentre il paraurti presenta una trama romboidale e integra il doppio scarico vero.

Le sue dimensioni

La nuova Tucson maggiora le sue dimensioni rispetto al modello precedente a beneficio degli occupanti. Infatti misura in lunghezza 4,50 metri, in larghezza 1,87, in altezza 1,65 con un passo di 2,68 metri.

Quanto è grande il bagagliaio

Anche il bagagliaio cresce di grandezza e arriva ad una capienza standard di 616 litri estendibile a 1.795 litri a divano posteriore abbattuto. L’altezza della soglia di carico arriva a 75 cm da terra e il doppio fondo viene diviso in quattro scomparti dove poter riporre anche la cappelliera.

Abitabilità interna e infotainment

La prima sensazione una volta ospitati al suo interno è di essere al cospetto di un’auto premium tedesca. I rivestimenti e le sue finiture sono di pregio con un assemblaggio dei diversi materiali curato e di qualità. Il gusto “luxury” incontra anche il mondo high-tech con il display widescreen da 10,25 pollici incastonato a centro plancia e schermo digitale del quadro strumenti anch’esso da 10,25 pollici a fare da cruscotto. Il sistema multimediale di bordo integra le ultime versioni di Apple CarPlay e Android Auto con connessione wireless e ricarica senza fili per gli smartphone di ultima generazione. Merito anche al climatizzatore trizona con bocchette e fori di aerazione lungo tutto il cruscotto. Molto lo spazio per tutti e cinque gli occupanti sia in larghezza sia in altezza anche se il quinto passeggero dovrà fare i conti con il tunnel centrale e lo schienale più rigido e leggermente bombato.

Come va

Al volante della nuova Hyundai Tucson Hybrid troviamo sotto al cofano il 4 cilindri benzina 1.6 litri che viene abbinato al motore elettrico da 60 CV per una potenza di sistema di 230 CV e 265 Nm di coppia complessivi. Il tutto viene gestito dal cambio automatico a 6 rapporti mentre la versione in prova prevede la sola trazione anteriore. Si parte da fermo quasi sempre in modalità elettrica ma così facendo si possono percorrere solo pochi chilometri e non è presente un tasto per forzare l’andatura a zero emissioni. Il drive mode prevede due modalità: Eco e Sport. Sicuramente la nuova Tucson ibrida predilige il comfort alla guida sportiva e l’abitacolo ottimamente insonorizzato ne è una prova. Bene le sospensioni indipendenti di tipo McPerson all’anteriore e sistema MultiLink al posteriore che smussano buche e pavé mentre mi ha impressionato la reattività dell’anteriore e precisione di impostazione di traiettoria sul volante. A livello di prestazioni lo 0-100 km/h viene coperto in 8 secondi mentre la velocità massima è di 193 km/h. I consumi rilevati durante la prova sono di circa 12/13 km al litro in un percorso misto (autostrada/extraurbano e città).

Listino prezzo e allestimenti

Sono tre gli allestimenti disponibili per nuova Hyundai Tucson 2021 XTech, XLine ed Exellence. Le motorizzazioni vanno dalla full-hybrid della prova, al benzina 1.6 T-GDI mild-hybrid 48V, al Diesel CRDi da 115 CV. La entry level XTech costa 24.900 euro mentre il livello intermedio Xline parte da 32.000 euro. Per avere la versione della prova – top di gamma – Exellence 2WD il prezzo parte da 42.950 euro.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati