Lancia Delta: l’idea di concept che ci proietta verso il nuovo modello [RENDER]

Aspettando il gran ritorno datato 2026

Lancia Delta: l’idea di concept che ci proietta verso il nuovo modello [RENDER]

Sulla scia della recente conferma da parte di Luca Napolitano, CEO di Lancia, del ritorno previsto per il 2026 della Delta in veste di moderna auto ad alimentazione elettrica, proseguono i tentativi di appassionati e designer di bruciare le tappe, cercando di immaginare quale aspetto potrebbe avere la nuova vettura del marchio italiano.

La tentazione delle forme originali del Deltone

Al momento è complicato capire quanto del design e delle forme del vecchio e iconico “Deltone” verrà mantenuto, seppur rivisto in chiave moderna, e quanto invece avremo a che fare con una vettura decisamente differente dalla popolare antenata da cui deriva. A questi dubbi ha provato a rispondere Andrea Bonamore, con il suo nuovo render che immagina il look della nuova Lancia Delta e che è stato pubblicato sulla pagina Facebook “I Love Lancia”. 

Compatta bicolore in linea col trend di mercato

Questa volta la futura Lancia Delta viene immaginata con una carrozzeria verde lime decisamente inedita per il marchio torinese, con il trattamento bicolore che propone il tetto, lo spoiler posteriore e i gusci degli specchietti retrovisori, verniciati di nero, in contrasto.

Oltre alla moderna calandra che s’indirizza verso il basso, l’anteriore propone dei sottili fari con luci a LED. Sulla coda di questa moderna Delta si fanno notare invece i fanali, anch’essi a LED, con due sezioni distinte che si estendono sul portellone, la scritta Delta al centro e i quattro terminali di forma ovale dell’impianto di scarico, elemento quest’ultimo di cui però la nuova Delta sarà privo dato che sarà elettrica. 

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati