Mercedes AMG GT R: la versione interpretata dalla Evren Milano diventa LM GT R [FOTO]

Il progetto è basato sulla Zenvo TSR

La Evren Milano (azienda specializzata in design) adotta dei miglioramenti aerodinamici sulla Mecedes AMG GT R con una versione ancora più estrema: la LM GT R, realizzata sulla base della Zenvo TSR, presentata pochi mesi fa a Ginevra.

Presentata poche settimane fa nel corso del Festival della Velocità di Goodwood, la Mercedes AMG GT R si rende subito protagonista di un’elaborazione ancora più spinta in termini aerodinamici grazie alla Evren Milano (azienda specializzata nel design automobilistico) che, basandosi sulla Zenvo TSR (presentata a Ginevra), realizza un proprio progetto, chiamato: LM GT R.

Si tratta di un vero e proprio mix. La Evren Milano prende l’intera Zenvo TSR applicando il marchio della Stella, aggiungendo i gruppi ottici, mentre la forma della griglia viene elaborata, inclusi i deviatori nei rispettivi lati. Completa lo splitter pronunciato con, ai lati, i rialzamenti per l’incanalamento dei flussi.

Sulle fiancate compaiono delle minigonne ed alla fine delle aperture per espellere più aria possibile e quindi aumentare il carico aerodinamico. La parte posteriore non è stata resa nota ma ricordiamo che sulla TSR compaiono due terminali di scarico con grosse aperture nel diffusore. A differenza della mini ala posteriore della AMG GT R, sulla LM GT R appare la medesima in posizione rialzata con degli endplate allungati rispetto alla forma trattenuta della TSR.

Nessuna menzione sul motore, anche se è inevitabile pensare che si tratti del 5.9 V8 Zenvo da oltre 1000 CV, tanto da posizionarsi, in termini di velocità e prestazione, con le potenti hypercar del momento e di sempre, soprattutto se si è equipaggiati con gli pneumatici slick Michelin Total Performance.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati