Porsche 718 Cayman e Boxster: le nuove generazioni potrebbero diventare full electric

Il debutto ufficiale sarebbero previsto nel corso del 2025

Porsche 718 Cayman e Boxster: le nuove generazioni potrebbero diventare full electric

Porsche ha in programma di trasformare le Porsche 718 Cayman e 718 Boxster in auto completamente elettriche. Ciò arriva a circa cinque anni di distanza dal concept Cayman full electric che la casa automobilistica tedesca ha diffuso attraverso dei teaser.

Secondo quanto dichiarato da Automotive News, alcune concessionarie del brand tedesco hanno affermato che le due 718 diventeranno completamente elettriche attorno al 2025. Le voci secondo cui Porsche avrebbe elettrificato la Cayman e la Boxster di nuova generazione sono iniziate ad emergere nel 2019 e da allora sono continuate a circolare in rete.

Porsche 718 Boxster

Uno dei report più recenti ha rivelato che il produttore tedesco avrebbe presentato in anteprima la Porsche 718 full electric attraverso il concept Mission R che ha debuttato a settembre. Si tratta di un veicolo da gara con un ampio frontale simile a quello della Taycan, una parte posteriore altrettanto ampia e una barra posteriore che si estende in larghezza. Queste caratteristiche corrispondono alla descrizione fornita dalle concessionarie.

In base a quanto dichiarato dal nuovo report di Automotive News, i rivenditori avrebbero visto una Porsche 718 Boster con un design frontale simile alla Taycan a zero emissioni e una configurazione del fanale posteriore a tutta larghezza.

Un rivenditore ha dichiarato che la nuova Boxster sembra davvero interessante e vanta un aspetto sportivo. Come anticipato ad inizio articolo, alle concessionarie sarebbe stato detto che le Porsche 718 Cayman e 718 Boxster completamente elettriche potrebbero debuttare nel 2025.

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati