Porsche 911 GT2 RS Clubsport 25: limited edition estrema da oltre mezzo milione di euro [FOTO]

Progettata per battere record, sarà prodotta in 30 esemplari

La Porsche 911 GT2 RS Clubsport diventa ancora più estrema, audace ed esclusiva grazie a una nuova edizione speciale, caratterizzata dall’aggiunta del “25” nel nome, numero che fa riferimento al 25° anniversario della Manthey Racing, scuderia che si occupa dello sviluppo dalla 911 RSR del mondiale Endurance.

Progettata per infrangere record sui circuiti

La Porsche 911 GT2 RS Clubsport 25, che sarà prodotta in serie limitata di soli 30 esemplari, propone una serie di elementi derivati dalla 935 moderna e da nuovi componenti progettati ad hoc. Parliamo di una vettura creata per conquistare record e primati in pista, con la libertà progettuale di non dover sottostare ad alcun regolamento, dato che non deve gareggiare in nessuna competizione. Liberi da ogni vincolo normativo, gli ingegneri di Porsche hanno innalzato al massimo le capacità di performance della meccanica dalla 911, promettendo prestazioni super. La Porsche 911 GT2 RS Clubsport 25 ha un prezzo di 525.000 euro (tasse escluse), con prime consegne prevista a gennaio 2022. 

Meccanica della 911 GT2 RS Clubsport con 700 CV nel motore

Sotto il cofano della special edition c’è il motore flat six biturbo della 911 GT2 RS Clubsport, in grado di erogare 700 CV di potenza, abbinato a cambio automatico PDK a 7 rapporti e alla trazione posteriore. Per il momento Porsche non ha svelato le prestazioni della vettura, limitandosi a rendere noto che la 911 GT2 RS Clubsport 25 gode di una serie di importanti accorgimenti tecnici, come il nuovo assetto regolabile, l’uso esteso della fibra di carbonio, l’aerodinamica ottimizzata ed uno specifico sistema di raffreddamento. 

Aggiornamenti all’aerodinamica in nome delle prestazioni

Alcune componenti della GT2 RS Clubsport 25, come feritoie dei passaruota, elettronica, volante e cerchi monodado da 18 pollici, sono prese in prestito dalla 935 moderna. Grazie alle nuove ruote, la sportiva allarga le carreggiate dell’auto e migliora le performance in curva. A livello aerodinamico la vettura adotta un nuovo fondo piatto, un nuovo estrattore che integra l’aggiornato impianto di scarico, alettone posteriore rivisto con nuovi profili laterali e supporti a collo di cigno. Tra le novità spicca anche il grande radiatore centrale sul muso che ottimizza il raffreddamento di motore e impianto frenante. 

Fari anteriori da 911 RSR

Sempre sull’anteriore si notano i nuovi fari con quattro strisce a LED che traggono ispirazione dalla Porsche 911 RSR trionfatrice a Le Mans. Sui gruppi ottici sono integrati anche gli indicatori di direzione. Per quanto riguarda l’abitacolo, gli interni sono uguali a quelli della Porsche 911 GT2 RS Clubsport, con l’unica aggiunta della targhetta identificativa a ribadire l’esclusività di questa edizione speciale in serie limitata. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati