Suzuki: in campo il 19 settembre per bambini e ragazzi con problemi oncologici

Incasso interamente devoluto in beneficenza

Suzuki: in campo il 19 settembre per bambini e ragazzi con problemi oncologici

Suzuki per lo sport e la solidarietà. Domenica 19 settembre, infatti, la casa giapponese sarà lo sponsor principale dell’evento ‘La partita più bella del mondo’. Si tratta dell’evento di calcio benefico, organizzato dall’Unione Genitori Italiani, per raccogliere fondi per finanziare progetti a favore di bambini e ragazzi con malattie oncologiche.

La partita

Si tratterà di un triangolare con tre squadre, al campo “Malabaila” di Canale, in provincia di Cuneo. La UGI O.D.V. 100%, cioè la formazione composta interamente da ragazzi e ragazzi guariti da tumore pediatrico. Poi scederanno in campo anche la ASD Canale Academy e la UGI ODV & Friends, con rappresentative di medici e personaggi dello sport e dello spettacolo, tra cui il pilota ‘Dindo’ Capello.

All’incontro prenderanno parte anche alcune vecchie glorie della Juventus e del Torino, per la gioia dei tifosi e degli appassionati di calcio. Il conduttore Alessandro Cattelan non potrà intervenire di persona ma promuoverà l’iniziativa con un video.

La beneficenza

L’ingresso sarà ad offerta libera, ma con un minimo di 5 euro a persona. L’incasso sarà interamente devoluto a favore dell’UGI, appunto per i progetti legati a bambini e ragazzi con malattie oncologiche.

Suzuki

Questo è solo l’ultimo degli eventi e progetti firmati Suzuki come impegno a livello sociale. Nel recente passato Suzuki ha preso parte a come “M’illumino di meno”, “Save the Green” e “SuzukiCleanUp” ed ha finanziato varie attività culturali e tante associazioni sportive dilettantistiche.

Ora il marchio giapponese “aderisce con entusiasmo a un progetto che ha a cuore i giovani meno fortunati e che vuole costruire attorno a loro una società in grado di accoglierli meglio e di sostenere in modo adeguato le loro famiglie”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati