Suzuki: ottime performance commerciali ad inizio 2018

Quota di mercato dell’1,89%: risultato migliore di sempre

Suzuki ha chiuso Gennaio 2018 con ben 3.363 unità immatricolate e ha registrato un incremento del 44,46% rispetto allo stesso mese dell’anno 2017 quando furono targate 2.328 unità. Immatricolazioni che hanno portato la casa di Hamamatsu ad ottenere una quota di mercato dell’1,89%.
Suzuki: ottime performance commerciali ad inizio 2018

Il 2018 è iniziato nel migliore dei modi per Suzuki che nel nostro Paese ha messo a segno performance commerciali incredibilmente positive. Difatti, dopo aver concluso il 2017 siglando uno straordinario +37,4% in termini di immatricolazioni rispetto al 2016, il costruttore di Hamamatsu ha chiuso il primo mese dell’anno con ben 3.363 unità immatricolate e ha registrato un incremento del 44,46% rispetto allo stesso mese dell’anno 2017 quando furono targate 2.328 unità.

La crescita è oltre 13 volte superiore a quella del mercato che nello stesso periodo si è attestata al 3,36% a fronte di un passaggio da 172.034 a 177.822 immatricolazioni. Immatricolazioni che, al termine del primo mese del 2018, hanno portato Suzuki ad ottenere una quota di mercato dell’1,89% e a compiere un balzo notevole rispetto all’1,35% dello stesso periodo dell’anno precedente.

La quota di mercato dell’1,89% rappresenta il risultato mensile migliore di sempre negli annali del brand giapponese. Il record di quota risulta ancor più significativo perché ottenuto con un’incidenza del 94% dei privati sulle immatricolazioni. Si tratta di un valore che pone Suzuki ai vertici del mercato e conferma ancora di più le performance della Casa di Hamamatsu dal punto di vista commerciale, soprattutto se confrontato con i valori medi del mercato italiano, in cui il peso dei privati è sceso complessivamente al 57% a Gennaio, in forte calo rispetto al 63% del gennaio 2017.

Protagonista indiscussa del mese record firmato Suzuki è stata sia la nota gamma 4WD ALLGRIP che la nuova tecnologia Hybrid di Suzuki. Se la trazione integrale è stata da sempre uno dei punti di forza della casa costruttrice giapponese, la tecnologia ibrida si sta affermando sempre di più: in tal contesto, la casa di Hamamatsu è attualmente il secondo costruttore per numero di auto ibride vendute in Italia.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati