Audi R8 GT, spiacevole tête-à-tête con una Volkswagen Golf V GTI [FOTO]

Ne sono state prodotte solo 333 unità

Eleganza e praticità, ma anche prestazioni eccezionali, potenza e leggerezza. Questa è l’Audi R8 GT prodotta dal marchio di Ingolstadt in sole 333 unità. Questa volta il modello tedesco è stato protagonista di un incidente in Sud Africa

Audi R8 GT – Un’Audi R8 GT ha avuto uno spiacevole tête-à-tête con una quinta generazione di Volkswagen Golf GTI. Proprio nel mese di agosto dell’anno scorso, avevamo visto un’Audi R8 GT Spyder non rispettare un semaforo rosso e centrare una Range Rover Evoque in un incrocio di Johannesburg, in Sud Africa. Casualmente, oggi un’altra R8 GT, ancora una volta a Johannesburg, è finita nel retro di una Volkswagen Golf V GTI, ma per fortuna l’esito dell’impatto è stato molto meno grave del precedente.

Quest’Audi R8 GT è una delle 333 unità realizzate e come si può vedere il proprietario ha deciso di applicare alcuni accenti rossi per farla risaltare ancor di più. Il danno non sembra molto ampio, ma in una vettura come questa la fattura della riparazione rimarrà probabilmente enorme. Di certo il cofano sarà da rifare, stessa sorte per il paraurti posteriore, mentre il resto della R8 GT sembra essere intatto. Per la cronaca, Audi ha anche costruito 333 unità della R8 GT Spyder e una di esse è stata rubata nel novembre dello scorso anno all’interno del concessionario di alta fascia Pegasus a Mönchengladbach, in Germania.

L’Audi R8 GT monta un motore capace di erogare 560 Cv e 540 Nm di coppia che le permette di toccare velocità veramente ragguardevoli, 320 km/h. Ciò che più impressiona, però, è l’accelerazione, che secondo misurazioni ufficiali permette alla vettura di toccare i 100 km/h in soli 3,4 secondi e i 200 in 10,8. I 300 km/h, invece, sono raggiungibili in 16,8 secondi, il che fa capire che la velocità massima necessita di meno di mezzo minuto per essere toccata.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati