Euro 7: Volkswagen Polo e citycar addio al mercato? Le auto costeranno 5.000 euro in più

Mai come ora risultano più reali le parole del capo di BMW

Euro 7: Volkswagen Polo e citycar addio al mercato? Le auto costeranno 5.000 euro in più

Volkswagen è pronta a ritirare dal mercato le sue citycar piuttosto che riprogettarle per soddisfare le costose nuove normative sulle emissioni Euro 7. Le nuove leggi sulle emissioni delle nuove autovetture, principale causa di smog delle città, potrebbero aggiungere fino a € 5000 al costo di un’auto, ma le case automobilistiche non ci stanno e c’è già chi si rifiuta di progettare nuove vetture Euro 7.

Euro 7: Volkswagen Polo e citycar addio al mercato

Questo porta a una conseguenza: la graduale sparizione di alcune vetture dal mercato e a un ulteriore innalzamento dei prezzi per le quattro ruote di quei costruttori che decideranno di rivedere i progetti di alcune vetture per farle restare sul mercato.

Il CEO, Thomas Schäfer ha dichiarato che Volkswagen, Skoda e Cupra stanno già pensando di sostituire le citycar del gruppo con nuovi veicoli elettrici, e che non avrebbe senso investire nella riprogettazione di vetture per renderle conforme agli standard Euro7. “Nulla è ancora deciso, ma la nostra decisione arriverà nei prossimi giorni“, ha dichiarato Schäfer. “Non ha senso togliere o dirottare gli attuali investimenti che stiamo facendo sull’elettrificazione per riprogettare motori endotermici Euro 7“.

Euro 7: Volkswagen Polo e citycar addio al mercato

Intanto, Volkswagen sta portando avanti lo sviluppo della sua ID.2, compatta 100% elettrica che dovrebbe avere un costo finalmente accessibile per una elettrica, ma sembra che anche qui sorgano i problemi. “Stiamo cercando di rimanere sotto la soglia dei 20/25.000 euro” ha sottolineato Schäfer. “Ma il prezzo delle batterie è il costo più incisivo. Dobbiamo aspettare nuove tecnologie per avere batterie meno costose e con più autonomia“.

Come spesso accade, chi ci va di mezzo è il consumatore finale. La Commissione Europea aveva sottolineato che le nuove norme EU7 avrebbero aumentato i costi di circa 300 euro, ma le stringenti norme richiedono non solo meno emissioni ma anche standard più elevati per la sicurezza; un upgrade in termini di tecnologia che porta in dote un investimento molto maggiore rispetto alle poche centinaia di euro per macchina.

Euro 7: Volkswagen Polo e citycar addio al mercato

A nulla sono valse le proteste anche del CEO di BMW e presidente di ACEA, Oliver Zipse che ha lanciato un monito che sembra riflettere perfettamente la realtà di quello che sta succedendo: “Spariranno i segmenti base dal mercato e le nuove vetture elettriche saranno solo per i ricchi. È una mossa politica molto pericolosa“.

1/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati