Hyundai Kona Electric 2021: la PROVA SU STRADA del B SUV elettrico [VIDEO]

Ecco come va su strada e qual è la sua reale autonomia con batteria da 64 kWh

La nuova Hyundai Kona EV 2021 si rinnova nei punti giusti dopo essere stato il SUV elettrico più venduto del 2020 in quello che è il segmento più richiesto dal mercato ovvero quello dei B SUV. Ecco come cambia fuori e dentro e come va su strada in questa nuova VIDEO prova.

Nuovo design 

La nuova Hyundai Kona Electric presenta un design con superfici pulite e incisioni marcate per cofano motore e laterale. Sembra essere stata levigata dal vento con un design a goccia particolarmente utile per avere la massima efficienza aerodinamica. Al primo colpo d’occhio si nota subito il nuovo paraurti anteriore con griglia chiusa, nuovi anche i fari full LED con firma DRL LED mentre al laterale abbiamo nuovi passaruota e minigonne ora verniciate oltre a cerchi in lega da 17 pollici dal design aerodinamico. Al posteriore nuovo paraurti e gruppo ottico ridisegnato con firma luminosa a LED mentre lo spoiler al tetto incornicia lateralmente il lunotto. Sette nuovi colori disponibili in gamma per la carrozzeria e ben tre per il tetto.

Interni abitacolo

Entrando all’interno del SUV 100% elettrico, sono presenti tutti i comfort di una classica vettura ad alimentazione tradizionale, con gli interni caratterizzati da plastiche morbide al tatto e l’elemento sospeso sul tunnel centrale, dove sono presenti i pulsanti per gestire la modalità di guida, il riscaldamento e il raffreddamento dei sedili. Il volante è multifunzione per gestire gli ADAS e l’infotainment, sul cruscotto viene proiettato l’head up display e il quadro di bordo digitale misura ben 10,25 pollici. Immancabile lo schermo touchscreen centrale da 10,25 pollici con Apple CarPlay e Android Auto, senza dimenticare la disponibilità di radio DAB e navigazione Bluelink.

La prova su strada

Al volante della versione top di gamma di Hyundai Kona elettrica, il motore elettrico è all’anteriore come la trazione, il cambio è monomarcia e sotto al pianale abbiano le grandi ed efficienti batterie da 64 kwh. Importante la potenza subito disponibile di 204 CV e 395 Nm di coppia per una velocità massima di 164 km/h e uno scatto da 0-100 km/h in 7,6 secondi. Il baricentro basso viene aiutato proprio dalla locazione delle batterie sotto al pianale. Quello che mi stupisce fin da subito è la silenziosità di marcia ancor migliorata rispetto alla versione precedente. I tecnici di Hyundai sono riusciti ad attenuare i fruscii e rumori da rotolamento pneumatici e aerodinamica che andavano a disturbare questa esperienza di viaggio incredibilmente silenziosa a bordo della Kona elettrica. Un comfort garantito anche dalle sedute, morbide e comode e un abitacolo minimale che fa un ulteriore step a livello tecnologico con uno schermo digitale a fare da cruscotto da 10.25 pollici ben leggibile che ci restituisce l’autonomia dell’auto calcolata in base al reale utilizzo.

Autonomia reale

L’autonomia è uno dei grandi punti di forza di quest’auto. La Kona elettrica non spaventa: è facile, intuitiva e veritiera nei dati rilasciati all’utente. Scegliendo il pacco batterie più grande, cosiddetto long range è davvero facile superare i 400 km di autonomia senza avere una guida così attenta.

Sensazioni di guida: cosa cambia

Infatti la Kona EV è un B SUV ma a livello di dinamica di guida non soffre minimamente di beccheggio e rollio. È ben piazzata su strada grazie anche a quell’extra peso dato dal pacco batterie maggiorato. Rispetto alla precedente versione è migliorata l’erogazione. Ora è meno cattiva e più facile da condurre in città, suo ambiente naturale. Abbiamo sempre le tre modalità del selettore drive mode NORMAL, ECO e SPORT con la possibilità di scegliere l’intensità della frenata generativa tramite palette. Utilissime nell’utilizzo cittadino e quando incontriamo discese. In più anche a livello di sospensioni la risposta è meno secca rispetto alla versione precedente per un setup più votato al comfort. In più, tornando alla frenata generativa, si può imparare a utilizzare il paddle di sinistra al posto del freno così da ridurre l’usura delle pastiglie e guadagnare anche qualche km in più di autonomia.

Batterie e ricarica

A proposito di autonomia parliamo di batterie e ricarica perché la Hyundai Kona EV è disponibile con due tagli per la batteria a polimeri di ioni di litio: da 64 kWh e potenza 204 CV con 484 km di autonomia e da 39,2 kWh con potenza di 136 CV e autonomia di 305 km da ciclo WLTP. Invece a livello di ricarica con il caricatore DC da 100 kw si ricarica fino all’80% in 47 minuti mentre con 10,5 kw da caricatore di bordo trifase la ricarica da wallbox avviene in 4 ore e 20 minuti per la versione standard in e in 6 ore e 50 minuti per al versione long range. I tempi si allungano di molto con la rete domestica visto che servono 28 ore per la 64 kwh e 17 ore per quella da 39,2 kwh.

Garanzia e prezzi

Sono 5 anni di garanzia su Kona elettrica a km illimitati e 8 anni o 160.000 km di garanzia sulla batteria. Il prezzo di listino attacca a 35.850 euro per la versione standard da 39,2 kwh e arriva fino a 49.600 euro per la top di gamma in allestimento XCLASS con batteria da 64 kwh. Ovviamente la Kona beneficia dell’ecobonus governativo e lo sconto totale arriva fino a 10.500 euro con rottamazione.

 

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati