Nissan GT-R incattivita e potenziata fino a 720 CV coi ritocchi di Prior Design [FOTO]

Body kit ultra-muscoloso e 120 CV in più sotto il cofano

Nissan GT-R - La Nissan GT-R ha ricevuto un nuovo progetto di tuning di Prior Desig, una personalizzazione volta a tirare fuori un'anima ancora più aggressiva e audace dalla supercar nipponica. Il motore V6 biturbo da 3.8 litri è cresciuto di 120 CV di potenza e 170 Nm di coppia.

Non è impresa semplice rendere ancora più aggressiva e potente una supercar come la Nissan GT-R, ma la vettura ad alte prestazioni del marchio giapponese si è spinta oltre grazie alle mirate modifiche, estetiche e tecniche, che ha subito dal tuner Prior Design. La personalizzazione della GT-R passa da un body kit particolarmente “caratteriale” che dà forme ancora più imponenti e autoritarie agli esterni della vettura di Nissan.

Le novità sul look della GT-R sono visibili per via dell’aggiunta di alcuni elementi e ricambi (non originali) a partire dall’anteriore della vettura, dove c’è un paraurti completamente differente dall’originale, con prese d’aria più grandi e uno spoiler. Guardando il profilo del tuning di Prior Design si notano le minigonne laterali personalizzate, oltre a dei nuovi cerchi in lega leggera da 21 pollici. Sul posteriore invece è stato aggiunto in diffusore con alette verticali, mentre gli sporgenti passaruota sono stati maggiorati da elementi aggiuntivi in fibra di carbonio.

Le promesse da cattiva che derivano dall’aspetto estetico, questa Nissan GT-R le rispetta grazie a ciò che nasconde sotto il cofano. Rispetto all’originale motore V6 biturbo da 3.8 litri che sviluppa 600 CV e 650 Nm di coppia massima, il propulsore è stato spremuto al massimo da Prior Design che è così riuscito a ottenere dei valori decisamente più elevati: 720 CV e 820 Nm di coppia massima.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Supercar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati