Nissan GT-R T-Spec: l’ultima prima dell’addio, svelata in Giappone [FOTO]

Un richiamo alla Nissan Skyline R34, solo 100 esemplari destinati al Giappone e al Nord America

Nissan GT-R T-Spec: l’ultima prima dell’addio, svelata in Giappone [FOTO]

Nissan ha appena presentato le nuove GT-R Premium Edition T-Spec e la GT-R Track Edition Engineered by Nismo T-Spec. Si tratta di esemplari super limitati, solo 100 le unità prodotte che saranno riservate per la Strada grande maggioranza al mercato giapponese e qualche esemplare al Nord America. 

Nissan GT-R T-Spec, le caratteristiche 

Tra le modifiche principali che vale la pena segnalare troviamo sicuramente l’impianto frenante Brembo con dischi carboceramici di serie, uno spoiler posteriore in fibra di carbonio, una copertura specifica del blocco motore e badge dedicati. Due anche le tonalità della carrozzeria che sono state introdotte: Midnight Purple e Millennium Jade

La Nissan GT-R T-spec Premium Edition debutta in Giappone con un prezzo di circa 144 mila dollari (al cambio attuale) e si distingue per dei bellissimi cerchi in lega forgiati forniti da Rays, con una specifica colorazione bronzata. Rivisti anche gli interni con materiali più ricercati e alcune componenti realizzate in carbonio. Rivisto anche l’assetto, ora più rigido e con delle sospensioni a controllo elettronico che sono state ri-tarate per l’occasione. 

La più estrema Nissan GT-R Track Edition Engeneered by Nismo T-Spec sfoggia invece il cofano e il tetto interamente realizzati in carbonio, con un prezzo di partenza di circa 162 mila dollari, circa 30 mila dollari in più della già commercializzata Nismo. 

Sotto al cofano troviamo l’ormai celebre 3.8 V6 biturbo da 570 CV e 637 Nm di coppia, con uno 0-100 km/h coperto in meno di 2,8 secondi e 315 km/h di velocità massima. L’unità è stata rivista, così come la centralina per assicurare un’erogazione più violenta ed energica anche a giri più bassi. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati