Nuova Hyundai Kona Hybrid: la Prova del B-SUV ibrido da 25 km/l in città [VIDEO]

Dimensioni compatte, abitacolo tecnologico e consumi da record per uno dei migliori B-SUV in commercio

Abbiamo provato nuovamente la Hyundai Kona Hybrid, dopo il primo contatto di qualche mese fa. Senza troppi giri di parole l’obiettivo di questa prova erano i consumi, riuscire a capire che valore sarebbe riuscito a strappare il nuovo crossover o B-SUV ibrido della casa coreana dopo 3 settimane di utilizzo e un percorso di oltre 800 chilometri tra città, montagna, strade extraurbane e autostrada. 

Nuova Hyundai Kona Hybrid, le caratteristiche 

La casa coreana ha introdotto tale tecnologia full-hybrid già nel 2018, capendo in anticipo le tendenze del mercato, offrendo una vettura compatta, rialzata da terra e con un propulsore perfetto per la città. Si tratta di un powertrain composto da un 1.6 4 cilindri a ciclo Atkinson da 103 CV e 147 Nm di coppia abbinato ad un motore elettrico collocato frontalmente da 43 CV e 170 Nm di coppia. Il sistema full-hybrid sviluppa così una potenza complessiva di 141 CV e 265 Nm di coppia, notevoli per un’auto di questo segmento. La meccanica è gestita da un cambio automatico doppia frizione a sei rapporti, una rarità in questo campo, spesso popolato da cambi a variazione continua CVT o altre soluzioni meno piacevoli all’udito. Non solo un plauso dal punto di vista del comfort, ma il suo doppia frizione assicura anche prestazioni notevoli: lo scatto sullo 0-100 km/h è concluso in 11,1 secondi per una velocità massima di 185 km/h (il tutto per un’auto volta a minimizzare i consumi e massimizzare l’efficienza). 

Con il 2021 è stato introdotto il restyling della Kona (qui la nostra prova completa), con un look più moderno e al passo con il tempi anche se la meccanica ibrida non ha subito particolari revisioni, se non piccoli aggiornamenti che ne hanno ulteriormente migliorato l’efficienza. Così ben realizzato e collaudato, il suo propulsore full-hybrid è stato fin da subito il grande protagonista delle vendite di Kona, scelto da oltre il 43% dei suoi acquirenti. Non bisogna poi dimenticare che si tratta del primo B-SUV full-hybrid prodotto, già nel 2018, assieme alla cugina Kia Niro. 

Hyundai Kona Hybrid, come funziona il motore ibrido?

La nuova Hyundai Kona Hybrid sfrutta un sistema full-hybrid pensato per diminuire il consumo di carburante e le emissioni (114 g/km), senza compromettere in alcun modo l’esperienza di utilizzo dell’auto, intesa in maniera tradizionale. Per intenderci non c’è bisogno di organizzarsi per ricaricare le batterie, non trattandosi di un’auto elettrica e nemmeno di un’ibrida plug-in. La piccola batteria agli ioni di litio da 1,6 kWh da 240 V è collocata sotto al sedile del passeggero frontale e si ricarica autonomamente con la marcia del veicolo. Durante le frenate o le decelerazioni l’auto immagazzina energia proveniente dalla frenata rigenerativa tramite l’energia cinetica, tipica dei veicoli elettrificati, che aiuta a ridurre la velocità senza impiegare la frenata meccanica delle pastiglie contro i dischi freno. In questo modo si allunga la vita dell’impianto frenante e si recupera energia utile per aver più spunto durante la ripartenza. 

L’auto è inoltre in grado di recuperare energia termica in eccesso proveniente dal motore a benzina, tramite un generatore. Alle alte andature autostradali o a velocità costante la centralina può destinare una parte di energia termica per ricaricare la batteria della vettura. Questa rilascerà poi energia per generare trazione sulle ruote anteriori, specialmente negli spunti da fermo o nelle accelerazioni in marcia, così da non impiegare il motore a benzina nelle fasi in cui solitamente consuma più carburante ed emette più CO2. Una volta superati i 20 o 30 km/h, la centralina attiverà autonomamente l’1.6 a benzina per fornire la spinta necessaria a velocità più elevate, per le quali risulterebbe poco efficiente il motore elettrico. In caso di energia sufficiente, a velocità comprese tra i 40 e circa 90 km/h, rilasciando il pedale del gas e premendolo in modo leggero subito dopo, sarà possibile veleggiare a velocità costante con il solo motore elettrico, abbattendo completamente consumi ed emissioni. 

Il motorino di avviamento aziona autonomamente il propulsore a benzina a seconda delle condizioni, dell’autonomia della batteria e della pressione sul pedale del gas, sincronizzando i giri del motore e la marcia più idonea alla velocità raggiunta. Forse un funzionamento complesso in via teorica, ma all’atto pratico tutto è orchestrato al meglio e in maniera fluida dalla centralina, lasciando al guidatore il solo compito di accelerare, sterzare e frenare. 

Hyundai Kona Hybrid, l’auto ideale per la città (e non solo)

Parlando di sensazioni al volante, la nuova Hyundai Kona Hybrid spicca per una sorprendente fluidità di marcia sopratutto in città. Spesso le frequenti accelerazioni e frenate rischiano di stancare  gli automobilisti a bordo di un’auto endotermica con cambio manuale e, allo steso modo, mettono a dura prova i cambi automatici di auto a benzina o diesel. Bastano infatti pochi chilometri a bordo della Kona Hybrid per poter apprezzare l’estrema semplicità con cui affronta il traffico delle metropoli, sfruttando l’immediato e lineare spunto da fermo, privo di inerzia e resistenza meccanica che potremmo invece incontrare su una motorizzazione più classica. L’erogazione della coppia avviene all’immediata pressione del pedale del gas, senza esitazioni o vibrazioni indesiderate. In questo modo convince a pieno nel classico trasferimento casa lavoro. 

Sorprendente anche il comportamento fuori dalle città, dove spesso le auto ibride soffrono le velocità costanti e l’assenza di rallentamenti. La scelta di un cambio doppia frizione piuttosto di un CVT a variazione continua rende la Kona Hybrid perfettamente a sua agio anche sulle strade a lungo scorrimento o in autostrada. Non sarà presente alcun rumore da “scooter” o eccessive vibrazioni ma si comporterà come una tradizionale auto a benzina, innestando l’ultimo dei sei rapporti disponibili, diminuendo i giri del motore a benzina e riducendo la rumorosità a bordo, nonché i consumi. 

Hyundai Kona Hybrid, quanto consuma realmente?

Negli oltre 800 km della nostra prova, abbiamo percorso qualsiasi tipo di tragitto per testarne le reali percorrenze. La media complessiva registrata dalla strumentazione di bordo era di 21,7 km/l (la foto qua sopra è stata scattata dopo i primi 52 km), con un 40% di autostrada, 40% di città e solo il 20% di strade extraurbane di collina e montagna. In città non è impossibile leggere valori prossimi ai 25 km al litro, con un approccio gentile e dolce con il pedale del gas, sfruttando a dovere i rallentamenti. In autostrada a circa 130 km/h di Cruise control e strada pianeggiante il valore medio registrato è di 15,8 km/h mentre su strade extraurbane, a circa 85 km/h si sfiorano i 21 km/l. Si tratta di valori registrati durante il periodo estivo, con clima automatico quasi sempre attivo e poca zavorra a bordo, spesso senza bagagli o passeggeri extra. In quest’ottica, con un pieno di benzina nel suo serbatoio da 38 litri, non è impossibile percorrere più di 800 km in ciclo misto, che salgono a quasi 900 km in città. Conti alla mano, con un prezzo alla pompa medio di circa 1,78 euro/litro, il costo per chilometro a bordo della Hyundai Kona Hybrid si ferma su 0,07 € al km, un risultato estremamente positivo, quasi in linea con i costi al km di un’auto a metano. 

La gamma della nuova Hyundai Kona Hybrid parte da una base di 27.150 euro per l’allestimento XTech, salendo a 28.950 euro per l’intermedio XLine e terminando a 32.750 euro per il top di gamma XClass, oggetto della nostra prova. Per tutte le informazioni commerciali e promozioni, rimandiamo alla rete vendita di Hyundai o al sito ufficiale di Hyundai Italia

Hyundai Kona HEV 1.6 DCT: Scheda Tecnica

Dimensioni: 4,21 m lunghezza x 1,80 m larghezza x 1,55 m altezza x 2,60 m passo
Motore: 1.6 L4 + motore elettrico
Potenza massima: 141 CV
Coppia massima: 265 Nm
Trazione: anteriore
Cambio: Automatico DCT 6 marce
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 11,1 s
Velocità massima: 185 km/h
Bagagliaio: 361 litri
Peso: 1.451 kg
Consumi: 21,7 km/l (rilevato)
Serbatoio: 38 litri
Prezzo: Da 27.150 €

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Hyundai trionfa ai Top Gear Awards 2021

La i20 N ha conquistato il premio di Performance Car of the Year 2021
Hyundai ha conquistato le più alte onorificenze in occasione dei Top Gear Awards 2021, vincendo il titolo di Car of