Volkswagen Polo 2021, PRIMO CONTATTO con la versione a metano [FOTO e VIDEO]

Piccoli accorgimenti, che però innalzano la qualità generale

Anche per la sesta generazione della Volkswagen Polo è giunto il momento di rinnovarsi e presentare il facelift con cui affronterà la fine di quest’anno e l’inizio del 2022. Le novità non sono moltissime, essendo un semplice aggiornamento, ma sono stati aggiunti diversi extra che eravamo curiosi di provare. Senza dimenticare che la Polo, oltre ad essere una delle auto più popolari prodotte dalla casa di Wolfsburg, è particolarmente attraente per il nostro mercato grazie all’offerta della versione TGI a metano. Per questo motivo l’abbiamo scelta per il nostro primo contatto.

Poche modifiche a livello estetico

La Volkswagen Polo 2021 non ha apportato delle enormi modifiche al progetto che avevamo già avuto modo di conoscere in questi ultimi quattro anni (qui potete trovare la nostra prova su strada completa), ma comunque qualcosa da notare c’è. Ad esempio, è stata ridisegnata la zona del paraurti, sia frontale che posteriore, che ora risulta più prominente e ampio. La forma dei fari non è cambiata, ma sono arrivate nuove tecnologie come i LED di serie e, come optional, i LED Matrix. Da notare anche la presenza di una fascia di luce sulla calandra che crea una firma luminosa immediatamente riconoscibile. Sono stati aggiornati anche i fari posteriori, a loro volta arricchiti dalla tecnologia a LED per modernizzare il modello in attesa della prossima generazione.

Molte più novità nell’abitacolo

Molte più novità per la Volkswagen Polo 2021 le troviamo nell’abitacolo, per quanto anche questo non sia stato assolutamente stravolto. Tanto per iniziare, il quadro strumenti digitale è ora di serie e a questo si accompagna anche il rinnovato volante multifunzione. Confermato il sistema di infotainment con display a scelta da 6,5, 8 e 9,2 pollici e compatibilità, anche wireless, con Apple CarPlay e Android Auto. Il livello dei materiali non può certo essere quello della Golf, ma parliamo comunque di un buon mix, sia a livello qualitativo che di design. Le plastiche sono ovviamente abbondanti, ma comunque si dimostrano solide e ben assemblate, praticamente non lasciandosi scappare nemmeno uno scricchiolio. L’estetica è assicurata da alcuni innesti decorati, come ad esempio il piacevole effetto “carbon look” che potete vedere nelle nostre immagini. Le sellerie sono in tessuto e la seduta è piuttosto comoda e personalizzabile. Lo spazio e la praticità sono senza dubbio due dei punti forti della Polo, che mantiene il bagagliaio da 351 litri di capienza minima. Attenzione, però, che con la versione a metano occorre rinunciare ad un po’ di capacità a causa del serbatoio.

Cuore a metano, nonostante gli aumenti

Abbiamo scelto di provare la Volkswagen Polo 2021 a metano nonostante il recente aumento dei prezzi alla pompa. Fino a poco tempo fa il gas consentiva di risparmiare cifre davvero importanti, ma nel momento in cui scriviamo non è più così. Si tratta, però, probabilmente di una bolla, che una volta esauritasi dovrebbe riportare il costo del metano al di sotto di quello della benzina, per quanto comunque superiore a quello che era prima. Parliamo quindi del cuore a gas di questa Polo, un tre cilindri con una potenza massima di 90 CV e una coppia di punta di 160 Nm. Grazie a queste doti, è capace di passare da 0 a 100 km/h in 11,9 secondi, mentre la sua velocità di punta è di 183 km/h. Prestazioni ampiamente in linea con le richieste di segmento, ma è più che ovvio che su un’auto del genere ciò che più conta sono i consumi. La casa dichiara che con i 13,8 kg di gas caricabili sulla Polo sia possibile percorrere fino a 360 km, ai quali si devono aggiungere i 100 km circa derivanti dal piccolo serbatoio d’emergenza per la benzina.

Come si comporta su strada

Sono reali questi consumi della Volkswagen Polo 2021? Sembrerebbe di sì. Quando siamo saliti a bordo, il quadro comandi digitale ci ha mostrato una più deludente previsione di 250 km, ma dopo 40 km di viaggio l’indicazione era scesa esattamente della metà, ovvero 20 km. In altre parole, se questa è la reazione davanti ad una guida mista urbana e cittadina (non particolarmente attenta al fine di simulare il quotidiano), ci sentiamo di affermare che i 360 km promessi siano assolutamente raggiungibili. In generale la vettura si comporta bene: il volante è abbastanza preciso e i pedali offrono la giusta resistenza, permettendo di regolare saggiamente la pressione senza per questo rendere faticosa la guida. Il tutto è associato ad un onestissimo cambio manuale a sei marce. Buona anche l’insonorizzazione dell’abitacolo, dove il motore e i fruscii aerodinamici alle alte velocità si fanno sentire poco. Se siete nuovi al mondo del metano, forse avrete sentito in giro o sul Web che questo genere di motore potrebbe presentare una scarsa potenza e persino odore nell’abitacolo. Due luoghi comuni che, però, vengono abbastanza smentiti da questa Polo. Certo, sotto i 2.000 giri la Polo TGI non è certo un fulmine di guerra, ma difficilmente viene messa in difficoltà e alla lunga ci si può quasi dimenticare di essere su un’auto a gas e non a benzina pura. Anche perché di odori nell’abitacolo non abbiamo veramente trovato traccia. Ultima parola sulla tecnologia, in quanto sulla Polo 2021 debutta a richiesta l’IQ.DRIVE Travel Assist, ovvero il sistema di guida semi-autonoma di livello 2, che include il cruise control adattivo,

Quanto costa la Volkswagen Polo a metano?

La nuova Volkswagen Polo 2021 è arrivata proprio questo mese nei concessionari, ad un prezzo di partenza di 18.350 €. Per la versione a metano si parte invece da 20.750 €.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Quadro strumenti digitale di serie. Ottimo assemblaggio. Pratica e comoda.Nella versione a metano si perde sensibilmente spazio nel bagagliaio. Il caro-prezzo del metano.

Volkswagen Polo 2021: Scheda Tecnica

Dimensioni: 4,07 m lunghezza x 1,75 m larghezza x 1,45 m altezza x 2,55 m passo
Motori: 1.0 benzina MPI da 80 CV; 1.0 TSI benzina da 95 e 110 CV; 1.0 TGI metano da 90 CV
Trazione: anteriore
Cambio: manuale a 5 marce, automatico DSG a 7 rapporti
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 10,4’’ (1.0 TSI 110 CV)
Velocità massima: 195 km/h (1.0 TSI 110 CV)
Allestimenti: Polo, Life, Style, R-Line
Bagagliaio: 351 litri, 1.125 litri con i sedili reclinati (-100 litri con TGI)
Consumi: 5,4 litri/100 km (1.0 EVO 80 CV)
Prezzo: Da 18.700 €
Classe: Euro 6d

Rate this post

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati