Benzina, prezzi ancora in rialzo: vicina a 1,6 euro al litro

Codacons: "In un anno +16,7%, stangata da 273 euro a famiglia"

Benzina, prezzi ancora in rialzo: vicina a 1,6 euro al litro

Non si ferma la corsa all’incremento del prezzo della benzina che raggiunge un nuovo record ed è ormai vicinissima a quota 1,6 euro al litro. Secondo le rilevazioni settimanali del Ministero dello Sviluppo Economico, il prezzo della benzina ha raggiunto 1,593 euro al litro, in rialzo rispetto al prezzo di 1,588 euro al litro di una settimana fa. In aumento negli ultimi 7 giorni anche il prezzo del gasolio: 1,452 euro al litro, contro gli 1,447 euro al litro di una settimana fa.

Stangata da +273 euro all’anno a famiglia 

Nel raffronto con i prezzi dei carburanti di un anno fa, la spesa media di una famiglia è cresciuta di 273 euro all’anno. Stando a quanto calcolato dal Codacons, “un litro di benzina costa oggi il 16,7% in più rispetto a maggio dello scorso anno, con un maggior esborso per un pieno di verde pari a +11,4 euro. Il gasolio costa il 15,7% in più su base annua, +9,85 euro per un pieno”. La stangata per le famiglie italiane, sottolinea l’associazione dei consumatori, incide non solo per i rifornimenti di carburante, ma anche per i maggiori costi indiretti, ovvero “le ripercussioni del caro-benzina sui prezzi dei prodotti trasportati, sull’industria e sui bene energetici”. 

Coldiretti: “Effetti sui costi di trasporto ed energetici delle azienda agroalimentari”

Prezzi dei carburanti che incidono anche sul sistema agroalimentare, nel quale i costi delle logistica incidono fino al 30-35% sul totale dei costi per frutta e verdura. A tal proposito la Coldiretti segnala l’effetto a valanga del nuovo record dei prezzi del carburante sulla spesa dei produttori con un aumento dei costi di trasporto oltre che di quelli energetici, ancora più significativi in un Paese come l’Italia dove l’85% dei trasporti commerciali avviene su strada. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati