Dacia cambia faccia: nuovo logo e nuova identità visuale

L'immagine si rinnova tra robustezza, essenzialità e spirito outdoor

Dacia cambia faccia: nuovo logo e nuova identità visuale

Dacia rinnova la propria immagine presentato la sua nuova identità visuale, con tanto di nuovo logo e nuovo emblema che incarnano i valori di semplicità e robustezza tipici della marca.

Nuovi sono anche i colori Dacia, con una scelta cromatica volta a valorizzare il carattere outdoor del brand. La nuova identità grafica e visuale verrà introdotta progressivamente da Dacia a partire da giugno 2021, per approdare sui veicoli nel secondo semestre del 2022.

Nuovo look per l’essenzialità Dacia 

L’evoluzione dell’immagine, che accompagna Dacia in una nuova fase della sua storia, abbraccia la modernità, rivelandosi sotto una nuova luce, sempre più assertiva, contemporanea e autentica, senza mai rinnegare le sue origini. Così il nuovo look ambisce a riaffermare i valori Dacia di semplicità, autenticità e robustezza, sempre al giusto prezzo, in linea con quanto affermato da Denis Le Vot, CEO Dacia, che descrive il brand come la “marca che ridefinisce costantemente ciò che è essenziale nell’industria automotive”, per un brand dove accessibilità ed attrattività vanno di pari passo. 

Logo minimale, geometrico e solido

Il team del design di Dacia ha sviluppato un nuovo logo che ispira robustezza e stabilità, con un design delle lettere, la D è una C invertita, volutamente minimalista ad esprimere visivamente lo spirito sobrio e ingegnoso della marca. L’impronta geometrica del logo richiama invece un movimento d’ispirazione meccanica, con l’incontro della D e della C, come due componenti che si connettono e si assemblano costruendo l’anello di una catena, simbolo di solidarietà e di forte legame.

Nuovi colori che partono dal verde kaki

Cambia anche il colore di Dacia che sfuma sul verde kaki, ricordando la prossimità della natura e lo spirito avventuriero dei modelli del brand, a partire dall’iconico Duster. La nuova immagine è completata da alcune tinte secondare, tre delle quali “di terra”, come kaki scuro, terracotta e sabbia, ed altre due, arancione e verde brillante, che completano l’identità di Dacia conferendo un tocco più tecnico. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati