Giappone: solo auto elettriche in vendita dal 2035, il governo ci pensa

Sulla scia di Regno Unito, Olanda, Norvegia e California

Giappone: solo auto elettriche in vendita dal 2035, il governo ci pensa

Secondo quanto appreso da alcuni media locali tra cui NHK, il governo giapponese starebbe pensando ad un definitivo stop sulla vendita di automobili endotermiche a partire dal 2035, a beneficio dei soli veicoli a zero emissioni. L’obiettivo sarebbe quello di allinearsi sulle politiche ambientali già comunicate da alcuni stati occidentali. 

Si tratterebbe di un programma decisamente più vasto e organico sotto al vaglio del ministero dell’industria giapponese. La voce era già circolata più di un mese fa con il primo ministro Yoshihide Suga che aveva intenzione di ammodernare le politiche industriali e ambientali del proprio paese, assecondando alcune scelte già prese da altri stati occidentali. La decisione definitiva sarà comunicata entro la fine del 2020, ma sicuramente la strada è già stata aperta verso l’obiettivo del Giappone di azzerare completamente le emissioni di CO2 entro il 2050

Sulla scia di UK, California, Norvegia e Olanda 

In questo modo il Giappone diventerebbe il secondo paese del G7 ad adottare come termine ultimo il 2035, insieme al Regno Unito. Ma ricordiamo una decisione analoga presa anche dalla California che vede anche lei lo stop alla vendita di veicoli endotermici per il 2035, seguita a ruota anche dalla Norvegia e dall’Olanda

Prossimo passo per Germania e l’UE in generale

Anche lei, la probabile prima nazione Europea, tanto legata al diesel, sarebbe in fase di consultazione con i vari ministeri ed esperti di settore per poter proporre un qualcosa di analogo nei prossimi anni, senza però penalizzare la propria economia interna. Nei prossimi mesi però potrebbe arrivare anche una direttiva da parte dell’Unione Europea che potrebbe quindi definitivamente allineare tutte le politiche ambientali degli stati membri. Vi terremo aggiornati. 

 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati