Hyundai: al lavoro sulla nuova griglia LED per comunicare agli altri automobilisti

Una nuova frontiera della comunicazione tra automobilisti, sarà efficace?

Hyundai: al lavoro sulla nuova griglia LED per comunicare agli altri automobilisti

Non si tratta di un’idea completamente originale, ma Hyundai sembra essere seriamente al lavoro su una griglia “Flip DOT” da inserire sui suoi veicoli per comunicare con gli altri automobilisti sulla strada. Un qualcosa che segue a ruota ciò che aveva proposto Smart su una concept di alcuni anni fa e ciò che Audi intende fare con i gruppi ottici posteriori Led di alcuni modelli, ma questo sembra andare ben oltre, lasciando la possibilità agli automobilisti di interagire direttamente. 

Hyundai, la griglia interattiva sembra quasi realtà 

A seguito della sorprendente notizia si un volante dotato di schermo touch al suo interno, Hyundai fa sapere di essere al lavoro su uno strumento di comunicazione in vista dei futuri veicoli a guida autonoma che solcheranno le nostre strade: “Si sta lavorando su un sistema idoneo a poter trasferire informazioni in modo rapido e semplice da un veicolo autonomo all’altro, seguendo quella che è l’intenzione dei suoi occupanti” si legge su un documento relativo al brevetto di tale tecnologia. 

Siamo quasi sicuri che una tecnologia simile potrebbe debuttare su una particolare versione della prossima Hyundai Ioniq 6, la seconda della famiglia a zero emissioni del brand coreano. Basta dare un’occhiata alla concept che abbiamo visto al salone di Monaco 2021 o alle foto progettuali del modello per capire che la griglia frontale potrebbe sfoggiare questo particolare tipo di tecnologia. 

E’ vero, si potrebbe tranquillamente inserire uno schermo in alta definizione piuttosto di un pannello Flip-DOT, tuttavia pensando alle economie di scala e ad eventuali riparazioni in ottica sinistri, una tecnologia più economica e semplice potrebbe solamente aiutare. Dal brevetto si scopre l’esistenza di un’unità di controllo interna alla vettura, il che ci porta a pensare che esisterà la possibilità di gestire la tipologia del messaggio da imprimere sul fonale dell’auto e, perché no, decidere proprio cosa scrivere. 

Perché potrebbe essere utile?

Smettendo di fantasticare, si può riflettere sulla reale utilità di tale strumento. Una vettura in modalità autonoma potrebbe far sapere all’esterno che sta procedendo in assenza di conducente, oppure comunicare se è già stata prenotato o se si sta dirigendo verso il cliente. Se è presente un rallentamento svariati chilometri avanti o molti altri messaggi, con un potenziale enorme se si pensa alla condivisione delle informazioni tramite la tecnologia V2V o V2G, che metteranno in comunicazione veicoli ed infrastruttura stradale. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati