Mercato auto Italia 2021: continua la crisi, in calo anche a luglio

Perdita del 28.1% sul luglio 2019 e del 19,4% sul 2020

Mercato auto Italia 2021: continua la crisi, in calo anche a luglio

Il mercato dell’auto in Italia continua il periodo difficile. I dati di luglio confermano la crisi del settore, con la speranza i nuovi incentivi, appena entrati in vigore, possano dare una boccata d’ossigeno nei prossimi mesi. Nel frattempo, lo scorso mese sono state immatricolate solo 110.282 auto, -28,1% sul luglio 2019 e anche -19,4% sul 2020.

Un risultato molto negativo, certificato anche dal -19,5% di immatricolazioni nei primi sette mesi dell’anno rispetto al 2019, quando il Covid non era ancora entrato nelle nostre vite. Appunto, come dicevamo, ora si spera negli incentivi. “Era un provvedimento atteso – le parole di Michele Crisci, presidente dell’Unrae – ma l’entità delle risorse risulta inadeguata per sostenere, almeno fino a fine anno, la sostituzione del maggior numero possibile di auto inquinanti con vetture Euro 6”.

Quasi tutti i marchi in perdita

Facendo il raffronto con luglio 2019, per dare un’idea più rispondente alla realtà, quasi tutti i marchi ed i gruppi mostrano un segno ampiamente negativo. A partire da Stellantis, con un -31,9% ovviamente rispetto alla somma dei veicoli venduti dalle allora FCA e PSA. Tutti i marchi in perdita, escluso il +32,6% di DS.

Andando all’estero, calano il Gruppo Volkswagen (-22,5%), Daimler (-38,4%), Toyota (-4,3%), Jaguar Land Rover (-40,9%) e Renault (-40,6%), mentre va in controtendenza il Gruppo BMW (+3%). Segno negativo anche per Suzuki, Nissan, Mitsubishi, Hyundai, Kia, Volvo e Porsche, sale invece Ferrari da 66 a 80 immatricolazioni.

Panda sempre in testa

Non cambia la prima posizione delle auto più vendute in Italia, con la Fiat Panda sempre saldamente al comando con 7.238 unità immatricolate a luglio 2021. La seconda posizione vede il ritorno della Fiat 500 (3.719 vetture) ed il podio è completato da Jeep Compass (3.284). Il primo modello extra Stellantis è il sesto posto della Toyota Yaris.

Il sorpasso delle ibride

Prosegue la grande crescita delle vetture elettrificate, con le ibride non ricaricabili diventate le auto con la maggior quota di mercato nel nostro Paese. Hanno raggiunto il 29,4%, sorpassando anche le vetture benzina (27,4%), dopo il sorpasso dei mesi scorsi sul diesel (22,7%). In salita anche le ibride plug-in (5,6%) e le elettriche pure (4,6%).

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati