Top Gear, Jeremy Clarkson si sfoga contro la BBC

Dopo la sospensione, il noto conduttore non le manda a dire

Top Gerar Jeremy Clarkson BBC - Dalle pagine del Guardian arrivano le dure parole di Clarkson contro alcuni dirigenti della BBC rei di aver mandato all'aria un programma di successo e che funzionava alla grande come Top Gear.
Top Gear, Jeremy Clarkson si sfoga contro la BBC

Dai media inglesi arriva la reazione dura e decisa da parte di Jeremy Clarkson, il conduttore della nota trasmissione televisiva automobilistica Top Gear sospeso dalla BBC dopo una lite con uno dei produttori del programma. Dopo le intenzioni dei due colleghi e amici James May e Richard Hammond che si sono rifiutati di registrare il resto del programma senza Clarkson, a riportare l’esplicito sfogo del noto presentatore è il Guardian.

Stando a quanto scrive il giornale britannico, durante un evento benefico a Camden, nel nord di Londra, Clarkson è tornato sulla vicenda della sua sospensione dalla BBC e sullo stop al tanto amato programma, dichiarando: “La BBC si è fottuta da sola. Top Gear era una gran trasmissione e l’hanno mandata a puttane. Non avevo messo in conto un licenziamento, ma voglio fare un ultimo giro di pista. Quindi andrò nel Surrey e farò un ultimo giro del tracciato prima che quei bastardi mi licenzino“. Nel Surrey, precisamente a Dundsfold Park, si trova la pista dove vengono testate le vetture e vengono effettuate le prove e i giri per la programmazione di Top Gear.

Intanto ieri si è conclusa l’inchiesta interna della BBC per far luce su quanto accaduto e avere tutte le informazioni del caso per valutare e prendere una decisione definitiva, attesa a breve, sul futuro di Clarkson. Una decisione non facile visto il “peso” che lo showman ha su Top Gear e il valore che il programma rappresenta, soprattutto in termini di ascolti, per l’emittente televisiva britannica.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Antonio Sacco ha detto:

    Ritengo esagerata e priva di fondamento, la decisione di licenziare Jeremy Clarkson dalla conduzone di Top Gear. I litigi, sono all’ordine del giorno negli ambienti lavorativi, ma sanzionare Jeremy così pesantemente, lo trovo meschino da parte della BBC.
    Il trio inglese, ha portato avanti un instancabile lavoro svolto sempre con grande passione e professionalità.
    Il pubblico sa bene che è sempre “LA PERSONA”a fare la differenza e non solo il programma.
    Credo sinceramente, che la BBC si sia data la zappa sui piedi da sola…
    Peccato!!

Articoli correlati