Lamborghini Miura 2022: idea di modernizzazione di un mito [RENDER]

Viaggio nel presente per l'iconica supercar anni '60

Lamborghini Miura 2022: idea di modernizzazione di un mito [RENDER]

La Lamborghini Miura, una delle supercar più iconiche non solo della Casa di Sant’Agata Bolognese ma dell’intero panorama automobilistica mondiale di sempre, è spesso protagonista di reinterpretazioni moderne ed esercizi di stili che provano ad evocare forme e fascino di quella vettura declinandola ai giorni nostri.

Nuovo render di una moderna Miura

Un nuovo tentativo di questo tipo lo ha realizzato il designer e architetto Tommaso D’Amico che sul suo canale Youtube ha pubblicato il video che mostra la sua personale visione di una Lamborghini Miura moderna, con un render che vuol rendere omaggio ad un’auto storica, capace di rappresentare un punto di svolta tecnologico e stilistico nel mondo dell’auto e di sedurre gli appassionati sin dai primi momenti dopo il debutto in anteprima al Salone di Ginevra 1966. 

Linee più spigolose e spirito fedele all’originale

Dotata di forte carica innovativa nel suo design firmato Bertone, la Lamborghini Miura fece breccia nel cuore degli appassionati soprattutto per il suo inedito e potentissimo motore, segnando un vero e proprio spartiacque nel mondo delle supercar. Cercando di mantenere intatte le caratteristiche estetiche principali della Miura originale, a partire dalla riproposizione delle due feritoie rettangolari sul cofano, spostate però un po’ più in alto, questo concept moderno fa leva su materiali e tecnologie contemporanee, oltre che su linee meno affusolate e curve (vedi i passaruota) a favore di tratti più retti e angolari che si avvicinano maggiormente al design dei modelli più recenti di Lamborghini. 

Interni ultra-tecnologici

La ventata di modernità è decisamente più imponente negli interni di questa Lamborghini Miura 2022 che propone un abitacolo con un plancia ricca di sistemi e tecnologie di ultima generazione, compreso il display verticale al centro per l’infotainment e il quadro strumenti digitale dietro al volante sportivo a tre razze con fondo piatto e comandi integrati. 

Immaginata con motore V10 5.2 da 650 CV

Per questa Lamborghini Miura moderna si ipotizzano carrozzerie con colori che fanno parte del DNA di questo modello, come ad esempio il classico giallo limone, tinta che all’epoca riscosse tanto successo. Relativamente alla motorizzazione che troverebbe posto sulla nuova Miura, D’Amico suggerisce un motore V10 da 5.2 litri da 650 CV di potenza per spingere la supercar di Lamborghini fino ad una velocità massima di 340 km/h. 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati