Mercato auto, in Italia prosegue la crescita: a ottobre 2016 è + 9,75%

Nei primi dieci mesi dell'anno immatricolazioni aumentate del 16,7%

Mercato auto Italia ottobre 2016 - Anche ad ottobre 2016 il mercato automobilistico italiano è contraddistinto dal segno positivo con un incremento del 9,75% rispetto allo stesso mese del 2015. I numeri complessivi delle immatricolazioni dei primi dieci mesi dell'anno fissano la crescita a + 16,7 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Mercato auto, in Italia prosegue la crescita: a ottobre 2016 è + 9,75%

Il momento positivo del mercato automobilistico italiano continua anche ad ottobre, mese che ha fatto registrare un incremento del 9,75%, con 146.632 nuove immatricolazioni contro le 133.610 dello stesso periodo di un anno fa. Particolarmente positivo è il dato sul cumulato dei primi dieci mesi dell’anno: + 16,7% rispetto al periodo gennaio-ottobre 2015, numeri che, secondo le stime dell’UNRAE, Associazione della Case automobilistiche estere, dovrebbe consentire di chiudere l’anno a 1.850.000 immatricolazioni.

Nonostante tutto, anche sui risultati di ottobre va considerato il peso delle agevolazioni offerte dai costruttori, come sottolineato da Massimo Nordio, presidente dell’UNRAE: “Il superammortamento ha dimostrato di funzionare soprattutto nella direzione di accelerare la velocità di smaltimento del parco anziano, pertanto avrebbe dovuto essere confermato in forma strutturale per tutte le auto aziendali e non solo per quelle strumentali, quali ad esempio quelle destinate al noleggio, i taxi, i rappresentanti di commercio, le auto delle società per lo svolgimento dell’attività di impresa”. Lo stesso Nordio prosegue: “La mancata conferma del superammortamento sulle auto aziendali sta determinando un aumento della domanda nella parte finale dell’anno, con un prevedibile calo sui primi mesi del 2017“.

Il Gruppo FCA prosegue la sua crescita con un + 12,44% rispetto ad ottobre 2015, con una quota di mercato che sale dal 27,56% al 28,24%. Dall’inizio dell’anno FCA ha venduto in Italia 449.780 auto, con un incremento del 19,5% rispetto ai primi dieci mesi dello scorso anno, guadagnando più di un punto e mezzo percentuale di quota di mercato. Bene tutti i marchi, con Jeep che fa registrare la crescita più significativa: + 37,15% rispetto a gennaio-ottobre 2015. Vola anche Alfa Romeo che a ottobre a chiuso a poco meno di 3.000 unità, con un + 31,31% trainato dalla Giulia.

Segno più anche per il Gruppo Volkswagen che, nonostante i problemi legati al dieselgate, chiude i primi dieci mesi dell’anno con un + 15,57% di immatricolazioni. Tra i brand si registrano buone performance di Audi, Volkswagen e Skoda, con quest’ultimo cresciuto di oltre il 25% nel periodo gennaio-ottobre. In rialzo anche le vendite del Gruppo Renault (+ 23,30% da inizio anno). Tra i modelli continuano a dominare la Fiat Panda, la Lancia Ypsilon e la Fiat 500L.

Relativamente all’alimentazione, nei primi dieci mesi del 2016 dominano le auto diesel con un incremento del 20,5%, e che rappresentano il 57,1% del totale, in crescita anche le vetture a benzina (+ 24%) con una quota del 32,9%. In calo invece le GPL (- 17,8%) e le auto a metano (- 31%). In crescita invece le vetture ibride con un + 49% che fa salire la quota di mercato da 1,6 a 2%. Segno meno invece per le auto elettriche che nei primi dieci mesi dell’anno fanno registrare una flessione del 13,9%.

Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati