Nissan Qashqai 2021: la PROVA SU STRADA del crossover ibrido leggero

Addio al diesel, il SUV compatto giapponese è ora solo benzina 1.3 mild hybrid. Nel 2022 la versione full hybrid e-power

Nissan Qashqai 2021: il crossover per eccellenza, leader di mercato dal 2007, giunge alla terza generazione con un look rinnovato, ma la vera rivoluzione è sotto al cofano: Qashqai abbandona definitivamente le motorizzazioni diesel ed è ora offerto nella sola versione 1.3 benzina mild hybrid a 12 V da 140 o 158 CV (oltre alla versione e-Power attesa per il 2022), che promette buone prestazioni unite a consumi contenuti. Scopriamola nel dettaglio!

Nuovo design più aggressivo e scolpito

Nissan Qashqai 2021

Partiamo con un dato importante: la Qashqai 2021 è ora basata sulla piattaforma CMF-C dell’Alleanza Nissan – Renault-Mitsubishi. Ciò porta apporta due benefici: il crossover nipponico risparmia ben 60 kg di peso, grazie anche all’impiego di alluminio per portiere e cofano e materiale composito per il portellone posteriore, ma al tempo stesso la rigidezza del telaio aumenta del 48%, migliorando notevolmente feeling e dinamica di guida (come vedremo più avanti nella prova su strada).

Passiamo all’estetica: la nuova Qashqai mantiene la sua identità, ma appare decisamente rinnovata. Sul frontale spiccano due elementi in particolare, la griglia più grande e i sottili fari LED adattivi con nuovo disegno a boomerang, che proseguono il family feeling inaugurato dalla nuova Nissan Juke (qui protagonista della nostra serie esclusiva Com’è & Come Va). Le fiancate, invece, sono scolpite da una marcata nervatura nella parte inferiore e impreziosite dai nuovi cerchi, per la prima volta disponibili con diametro da 20 pollici.

Nissan Qashqai 2021

Il posteriore, infine, appare più elegante, ma allo stesso tempo sportivo, grazie a linee nette e nuovi gruppi ottici a LED, dal design affilato ed effetto di illuminazione 3D. Il SUV giapponese cambia anche a livello di ingombri, con dimensioni aumentate a tutto vantaggio dello spazio interno: la lunghezza è ora di 4.425 mm (+35 mm) di cui 20 mm in più sono solo di passo (2.666 mm in totale). L’altezza si assesta sui 1.635 mm (+10 mm), mentre la larghezza arriva a 1.838 mm (+32 mm).

Interni più spaziosi e ricchi di tecnologia

Interni Qashqai 2021

L’abitacolo della Nissan Qashqai 2021, oltre ad offrire più spazio, risulta notevolmente più moderno, tecnologico e curato per scelta di materiali e finiture: ne sono un esempio i nuovi sedili in pelle nappa trapuntata, dotati anche di funzione massaggiante sugli allestimenti top di gamma, ed elementi ridisegnati come la leva del cambio ergonomica. Dietro al volante multifunzione, dal design più squadrato, spicca l’inedito quadro comandi TFT da 12,3 pollici, un virtual cockpit personalizzabile che mostra tutte le informazioni utili al conducente, come navigazione e aggiornamenti sul traffico in tempo reale. Subito sopra, proiettato sul parabrezza, l’innovativo head up display da 10,8 pollici (il più grande della categoria) ci permette di monitorare vari parametri senza distrarci alla guida, mentre al centro troneggia il touchscreen dell’infotainment da 9 pollici ad alta definizione, non più integrato nella plancia, ma posizionato sulla parte superiore del cruscotto per un’ottima visibilità.

infotainment Nissan Washqai 2021

Da qui, tramite il software Nissan Connect, possiamo gestire tutte le funzioni multimediali e le impostazioni, oltre alla connessione con lo smartphone grazie alla compatibilità con Android Auto ed Apple CarPlay (anche wireless) di serie. Inoltre, tramite l’app NissanConnect Services è possibile comandare l’auto da remoto: possiamo, ad esempio, spegnere le luci, aprire / chiudere le portiere e monitorare la posizione del veicolo grazie al tracciamento GPS. Da evidenziare, infine, la presenza di prese USB di tipo A e C sia anteriori che posteriori, due prese 12 V e la piastra per la ricarica wireless rapida da 15 Watt.

Migliorano abitabilità e bagagliaio


Grazie alla nuova architettura e al passo aumentato, i passeggeri posteriori possono contare su quasi 3 cm in più di spazio per le gambe. Inoltre, l’accesso alla seconda fila di sedili è notevolmente agevolato grazie alle nuove portiere con apertura a 90°.
Passiamo al vano bagagli: dotato di comodo portellone ad apertura elettrica, il bagagliaio della nuova Qashqai guadagna ben 74 litri di capienza rispetto alla precedente generazione, arrivando a una capacità base di 504 litri, ai primi posti nel segmento.

Nuovi motori elettrificati: l’addio al diesel

Nissan Qashqai 2021 motore ibrido

La Nissan Qashqai 2021 propone ora motori completamente elettrificati. Al momento del lancio avremo il nuovo propulsore mild-hybrid composto dal motore 1.3 DiG-T benzina, con la possibilità di scegliere tra 140 o 158 CV di potenza, abbinato al sistema 12 Volt, con batteria agli ioni di litio. Abbinato al cambio manuale a sei rapporti o al cambio CVT XTronic (per le versioni 158 CV), consente di migliorare consumi ed emissioni.

La grande novità, per la quale bisognerà attendere l’inizio del 2022, è però il sistema e-Power. È costituito da una batteria ad alta capacità, un motore benzina da 157 CV con rapporto di compressione variabile, un generatore, un inverter e un motore elettrico da 140 kW di dimensioni e potenza analoghe a quelle dei veicoli elettrici della gamma Nissan. Già adottato in Giappone su Note e Serena, questo sistema consente di viaggiare quasi come una vettura 100% elettrica. Infatti, il motore benzina viene usato esclusivamente per generare elettricità, mentre le ruote sono azionate solo dal motore elettrico. Permettendo, non solo di ridurre consumi ed emissioni, ma di avere l’immediata coppia, per un’accelerazione subito brillante. Tre modalità di guida (Standard, Sport ed Eco) alle quali si aggiunge anche il sistema e-Pedal, già visto sulla Nissan Leaf (per un ripasso veloce, non perdetevi la puntata di Com’é & Come Va a lei dedicata). Il veicolo viene gestito con un solo pedale, rendendo la guida più semplice e rilassante, riducendo l’esigenza di spostare il piede da un pedale all’altro.

Nissan Qashqai 2021, la prova su strada

Abbiamo avuto modo di provare tutti gli allestimenti Tekna e Tekna+ del rinnovato crossover nipponico (nella sola configurazione 2WD, trazione anteriore) equipaggiato ora con il solo motore 4 cilindri 1.3 DiG-T benzina, con entrambi i tagli di potenza disponibili (140 CV e 158 CV) ed entrambe le trasmissioni (cambio manuale a sei marce e automatico CVT X-Tronic). Partiamo dal discorso insonorizzazione. Buon lavoro è stato fatto dai tecnici Nissan per quanto riguarda il posizionamento dei materiali fonoisolanti: anche a velocità autostradali, infatti, i rumori sono piuttosto attenuati rispetto alle precedenti generazioni, anche se il nuovo propulsore fa sentire la sua “voce” affondando sul pedale dell’acceleratore. Propulsore che fa parte di un inedito powertrain mild-hybrid da 12 Volt, che permette di migliorare consumi ed emissioni grazie al lavoro di un piccolo generatore di corrente che immagazzina l’energia recuperata in fase di decelerazione in una batteria agli ioni di litio. Questa viene poi utilizzata per ottimizzare l’erogazione della coppia motrice in fase di ripartenza: in accelerazione, fino a 110 km/h, viene generato un “boost” di coppia di 6 Nm per un massimo di 20 secondi, contribuendo alla riduzione di consumi ed emissioni. Le versioni con cambio a variazione continua X-Tronic utilizzano l’energia accumulata nella batteria anche durante l’arresto per inerzia (coasting): a velocità inferiori a 18 km/h e con il pedale del freno premuto, il motore termico si spegne e l’energia accumulata viene usata per alimentare l’impianto elettrico del veicolo. A livello prestazionale, il piccolo 4 cilindri benzina risulta un po’ fiacco ai bassi regimi, soprattutto nella versione 140 CV e cambio manuale 6 marce, anche selezionando il driving mode “Sport” (3 le “mappature” disponibili”) tramite lo switch sul tunnel centrale. Per questo ci sentiamo di consigliare quella da 158 CV con trasmissione X-Tronic, più briosa e piacevole anche nell’erogazione. 

Nissan Qashqai 2021 test drive

Per quanto riguarda la dinamica di guida, la nuova Qashqai risulta più reattiva per via della struttura irrigidita e di un nuovo sterzo, più preciso e diretto. La tenuta di strada è stata migliorata assieme al comfort: soprattutto nell’allestimento Tekna+, dotato di sospensione Multilink all’asse posteriore al posto del classico ponte torcente, le asperità del fondo stradale sono assorbite in maniera ottimale nonostante i cerchi di dimensioni decisamente generose (fino a 20 pollici). L’aderenza risulta buona e anche i trasferimenti di carico sono limitati (per un SUV compatto). 

Concludiamo parlando di consumi: a fronte dei dati dichiarati dalla Casa, 6,3 l/100 km per la versione da 140 CV e cambio manuale e 6,5 l /100 km per quella 158 CV e X-Tronic, il computer di bordo ha riportato un valore medio di 7,5 / 8.0 l/100 km, leggermente superiore alle aspettative.

ADAS: il pacchetto Nissan ProPilot

Oltre che a livello dinamico, la nuova Nissan Qashqai 2021 migliora anche sul fronte sicurezza: non potevano mancare, infatti, aiuti alla guida di ultima generazione, inclusi nel pacchetto ADAS ProPilot. Senza fare un elenco noioso, i più interessanti sono naturalmente il cruise control adattivo con funzione intelligente per la regolazione della velocità, il mantenimento della corsia, la frenata di emergenza e il sistema di telecamere  360° per avere sotto controllo la vettura in fase di manovra.

Gli allestimenti

La versione d’ingresso è denominata Visia e prevede una dotazione di serie già piuttosto ricca, con fari LED, sensori di parcheggio, retrovisori esterni riscaldabili e tutto il pacchetto dei sistemi di assistenza alla guida. Salendo di livello c’è l‘Acenta: aggiunge cerchi in lega 17”, climatizzatore automatico dual zone, sensore pioggia, display audio da 8” con integrazione Apple CarPlay e Android Auto e retrocamera posteriore.

La versione Business prevede il nuovo sistema di infotainment Nissan Connect con display 9”, telecamera vista 360°, fendinebbia LED e ricarica wireless per smartphone. Saliamo ancora e troviamo la versione N-Connecta con cerchi in lega 18”, vetri posteriori oscurati, quadro strumenti digitale da 12,3”, navigatore Nissan Connect e sensori di parcheggio anteriori.

Per salire al top di gamma, ci sono le due versioni Tekna. La prima propone cerchi in lega da 19”, head-up display, sistema ProPilot, fari LED con Adaptive Drive Beam Assist e supporto lombare regolabile. Chiude la serie la Tekna+, con tutto di serie: cerchi in lega 20”, tetto panoramico, sedili con funzione massaggio, rivestimenti sedili in pelle Nappa e impianto audio Bose con 10 altoparlanti.

Prezzi e data di uscita

Le prime unità di Nissan Qashqai 2021 verranno consegnate entro la fine di giugno. Parlando di prezzi, il crossover giapponese  parte da 25.500 euro, per arrivare ai 42.690 euro della top di gamma Tekna+ con trazione integrale. Di seguito il listino prezzi completo:

Visia
1.3 140 CV manuale 25.500 euro

Acenta
1.3 140 CV manuale 28.940 euro
1.3 158 CV Xtronic 2WD 32.140 euro

Business
1.3 140 CV manuale 30.370 euro
1.3 158 CV Xtronic 2WD 33.570 euro

N-Connecta
1.3 140 CV manuale 31.500 euro
1.3 158 CV Xtronic 2WD 34.700 euro
1.3 158 CV Xtronic 4WD 36.700 euro

Tekna
1.3 140 CV manuale 33.800 euro
1.3 158 CV Xtronic 2WD 37.390 euro
1.3 158 CV Xtronic 4WD 39.390 euro

Tekna+
1.3 158 CV manuale 2WD 38.500 euro
1.3 158 CV Xtronic 2WD 40.690 euro
1.3 158 CV Xtronic 4WD 42.690 euro

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Riccardo Ciulla ha detto:

    Il prezzo è già noto, lo si trova sul sito Nissan, cliccando su preordina. Ecco le specifiche che si possono trovare lì:

    *NUOVO QASHQAI PREMIERE EDITION Mild Hybrid 140CV a € 30.520 (€ 29.320 in caso di adesione al finanziamento IntelligentBuy) prezzo chiavi in mano (IPT e contributo Pneumatici Fuori Uso esclusi). Listino € 33.870 (IPT escl.) meno € 3.350 IVA incl. (€ 4.550 IVA incl. in caso di adesione al finanziamento IntelligentBuy), grazie al contributo Nissan e delle Concessionarie Nissan che partecipano all’iniziativa, a fronte di rottamazione di una permuta o rottamazione di un’autovettura usata e di proprietà del cliente da almeno 6 mesi alla data del contratto del veicolo nuovo e a fronte dell’adesione al finanziamento “INTELLIGENT BUY”. Esempio di finanziamento: anticipo € 6.196, importo totale del credito € 25.373,91 (include finanziamento veicolo € 23.124 e, in caso di adesione, Finanziamento Protetto € 1.050,76 e Pack Service a € 1.199 comprendente 3 anni di Furto e Incendio); Spese istruttoria pratica € 300 + imposta di bollo € 63,43 (addebitata sulla prima rata), interessi € 3.341,19, Valore Futuro Garantito € 17.951,10 (Rata Finale) per un chilometraggio complessivo massimo di 45.000 km (costo chilometri eccedenti € 0,10/km in caso di restituzione del veicolo). Importo totale dovuto dal consumatore € 28.715,10 in 36 rate da € 299,00 oltre la rata finale. TAN 4,99% (tasso fisso), TAEG 5,96%, spese di incasso mensili € 3, spese per invio rendiconto periodico (una volta l’anno) € 1,20 (on line gratuito) oltre imposta di bollo pari a € 2. Salvo approvazione Nissan Finanziaria. Documentazione precontrattuale ed assicurativa disponibile presso i punti vendita della rete Nissan e sul sito http://www.nissanfinanziaria.it

  • Riccardo Ciulla ha detto:

    Comunuque sinceramente mi aspettavo di più dal Mild Hybrid Qashqai, prima di tutto si tratta di un 12v laddove ormai le altre case vanno su un 48v, inoltre i valori di consumo e co2 sono abbastanza deludenti. Sempre dal sito Nissan:
    Valori massimi ciclo combinato WLTP
    Consumi: 6,3-7,0 l/100 km
    Emissioni massime CO2: 144-163 g/km

Articoli correlati

Auto

Nissan prende parte all’Automotive Dealer Day 2021

Il piano EV36Zero porterà diverse novità interessanti fra cui un nuovo crossover full electric
In occasione dell’Automotive Dealer Day 2021, il principale evento dedicato al B2B dell’ecosistema auto in Europa, Marco Toro – presidente