Il Regno Unito punta a vietare la vendita di auto a benzina e diesel dal 2040

Si prospetta una mobilità fatta solo di veicoli a zero emissioni

Regno Unito stop auto benzina e diesel - A partire dal 2040 in Regno Unito potrebbero essere in commercio soltanto veicoli elettrici, questa l'intenzione del governo britannico che sta lavorando a una misura per vietare la vendita di veicoli alimentati a benzina e a gasolio, provvedimento che dovrebbe includere anche i modelli ibridi.
Il Regno Unito punta a vietare la vendita di auto a benzina e diesel dal 2040

Il Regno Unito sta prendendo in esame la possibilità di vietare la vendita di veicoli con motore a combustione interna. Il governo di Londra, stando a quanto scrive il Times, sta lavorando ad un provvedimento che, a partire dal 2040, vieta il commercio di veicoli alimentati con propulsori a benzina e a gasolio. Il divieto di vendita pare possa includere anche le vetture ibride, lasciando dunque l’autorizzazione al commercio ai soli veicoli con alimentazione 100% elettrica.

La misura pensata dal governo britannico, che arriva immediatamente dopo a quella simile annunciata per la Francia dal neo presidente Macron, farebbe parte di una serie di provvedimenti più ampi pensati per migliorare la qualità dell’aria. In quest’ottica vanno anche viste le possibili nuove tasse di circolazione per i mezzi a diesel che Londra potrebbe introdurre a partire nel 2020 nelle zone più inquinate del Regno Unito.

In una manovra governativa che prevede lo stanziamento di 225 milioni di sterline, che saranno subito investiti per migliorare la viabilità entro fine 2018, il Regno Unito ha programmato anche una serie di interventi sulle infrastrutture, comprese dunque strade e semafori, per incidere positivamente sulla riduzione dell’inquinamento.

Proiettandosi nel 2040 ad un parco auto completamente a zero emissioni, è inevitabile che il Regno Unito pensi a intervenire a livello infrastrutturale per la realizzazione di una rete di colonnine di ricarica. Grazie a un investimento di circa 100 milioni di sterline nei prossimi anni verranno installate nel Regno Unito 200 nuove stazioni di ricarica rapida, che si aggiungeranno a quelle realizzate dall’azienda californiana Chargepoint.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Ecologia

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati