Mercato auto 2021: l’Europa parte con un crollo, -25,7%

Solo Volvo ha fatto registrare un segno positivo

Mercato auto 2021: l’Europa parte con un crollo, -25,7%

Un inizio di 2021 decisamente negativo per il mercato europeo dell’auto. I dati, annunciati da Acea, rivelano una pesante perdita del 25,7% a livello continentale, rispetto a gennaio 2020. Le immatricolazioni sono state ampiamente sotto il milione, tra i Paesi UE, EFTA ed il Regno Unito, per un totale complessivo di 842.835 unità.

Tracollo in Spagna, si salva la Francia

Se l’Italia ha, in qualche modo, contenuto le perdite, pur facendo segnare un calo del 14%, ci sono stati paesi in cui c’è stato un vero e proprio crollo. A pagarne maggiormente le conseguenze è stata la Spagna, addirittura con un -51,5%, ma anche Regno Unito (-39,5%) e Germania (-31,1%) sono andate in pesante segno negativo. Si salva la Francia (-5,8%).

Il motivo di questi segni negativi è sempre lo stesso: le restrizioni legate al contenimento della pandemia, in atto nelle varie nazioni europee, sommati ad incentivi finiti, limitati o arrivati solamente nella parte finale del mese.

Tutti in negativo i costruttori

Questa pesante perdita si riflette, ovviamente, sui numeri dei singoli gruppi e costruttori. A partire dalla neonata Stellantis, con un segno negativo del 27,4%, ovviamente in rapporto alla somma di immatricolazioni di FCA e PSA del gennaio 2020. In perdita anche il trio tedesco: il Gruppo Volkswagen segna un -28,1%, BMW -16,8% e Daimler -17,9%.

Un risultato negativo viene proposto anche dai Gruppi Renault (-22,9%), Hyundai (-21,6%) e Toyota (-20,2%), così come Ford (-26,2%) e Jaguar Land Rover (-38,5%). Le giapponesi perdono tantissimo, con addirittura un 63,5% di Mitsubishi ed il -55,9% di Honda, mentre l’unico marchio ad avere un segno positivo è stata Volvo con un +3,6% sul gennaio 2020. Sperando si inverta prestissimo la tendenza.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati